INCAPACE D’INTENDERE E VOLERE?
PERIZIA SUL 57ENNE ACCUSATO
DI AVERE SPARATO AL SUO CANE

LECCO – Disposta una perizia psichiatrica nei confronti di G. B., il 57enne di Primaluna a processo per l’uccisione del suo cane da caccia, un Setter inglese femmina. Il fatto era avvenuto nel gennaio del 2016 a Vendrogno: la povera Ambra era stata uccisa con 29 pallini, sparati da un fucile.

L’uomo, difeso dall’avvocato Giorgio Brambilla, non si è presentato all’ultima udienza al tribunale di Lecco. Il suo legale ha giocato la carta della presunta incapacità

TUTTI I PARTICOLARI su
Valsassinanews il quotidiano on line della Valsassina

Pubblicato in: Valsassina, Nera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati