ACQUA MINERALE, LE CONCESSIONI
FRUTTANO 800MILA EURO
AI COMUNI DELLA VALSASSINA

LECCO – 801.891,93 euro è quanto sarà ripartito tra i Comuni valsassinesi dai canoni delle concessioni acque minerali e termali. Quattro sono i paesi sede di sorgenti e impianti di acque minerali (Introbio, Pasturo, Primaluna, Taceno) e 15 quelli ricadenti nel bacino di alimentazione delle fonti. Questi fondi dovranno essere utilizzati per la realizzazione di progetti, interventi, ricerche e studi sovracomunali rispondenti a obiettivi di tutela, riqualificazione e difesa dei corpi idrici…

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

Pubblicato in: Valsassina, Economia Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati