0

VUOLE UCCIDERE LA EX COMPAGNA,
QUARANTENNE DI OLGINATE
FERMATO CON UNA MANNAIA

carabinieri-manette-arrestoOLGINATE – I carabinieri sono intervenuti prima che l’uomo potesse realizzare i suoi piani. S.R., quarantenne residente a Olginate, è stato notato dai militari mentre con intenzioni bellicose si stava avvicinando all’abitazione della ex compagna. Nello zaino aveva una mannaia.

L’indagine, condotta dai carabinieri della stazione di Olginate e del comando provinciale e coordinata dalla Procura di Lecco con il sostituto procuratore Paolo Del Grosso, ha accertato la condotta e le responsabilità del quarantenne, già conosciuto alle forze dell’ordine. L’altra sera l’uomo stava percorrendo la strada da Calolziocorte a Olginate urlando e con un atteggiamento di rivalsa sull’ex compagna, avrebbe avuto intenzione di colpire la donna se i militari non l’avessero fermato. Durante i controlli i carabinieri gli hanno trovato una mannaia nello zaino.

Dopo una notte in camera di sicurezza l’uomo ha risposto in Tribunale dell’accusa di detenzione di arma clandestina e tentato omicidio. In aula sono stati ricostruiti i difficili rapporti tra S.R. e la sua ex convivente, conflittualità che ha origini lontane, e al termine della camera di consiglio, il Gip Massimo Mercaldo ha convalidato l’arresto e il 40enne è stato affidato al carcere di Pescarenico.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Hinterland, Nera, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati