“VITTIME DELLA STRADA”, I DATI
AGGIORNATI SUGLI INCIDENTI:
MOLTI CAPITANO TRA LE 12 E LE 18

INCIDENTE PASTURO3LECCO – Domenica è stata celebrata la “Giornata in memoria delle vittime della strada”, un momento di ricordo e riflessione che viene dedicato ogni anno, la terza domenica di novembre, alle vittime di incidenti stradali ed ai loro familiari, proclamato per la prima volta dall’Onu (Organizzazioni delle nazioni unite) nel 2005, per contribuire al cambiamento delle abitudini negative degli automobilisti.

La sicurezza stradale infatti è uno dei maggiori problemi che i Paesi europei devono affrontare. Il quarto programma di azione europea sulla sicurezza stradale 2010-2020 quantifica un nuovo obiettivo indicando una riduzione ulteriore del 50% in 10 anni delle vittime di incidenti stradali.

Di seguito i dati relativi all’incidentalità stradale in Provincia di Lecco:

incidenti tab1

Dopo un decremento continuo dell’incidentalità in questa Provincia, a far data dall’anno 2003 contraddistinto da 720 incidenti, l’anno 2014 è stato quello che ha manifestato una inversione di tendenza che si può ricondurre al fatto che si è trattato di un anno particolarmente piovoso. Queste condizioni meteo hanno contribuito al verificarsi di più incidenti, in particolare sulla strada statale SS36. Negli anni successivi (2015-2016) il trend si è ristabilizzato, con percentuali che rispecchiano i dati ISTAT Nazionali.

incidenti tab2

L’esame comparativo degli ultimi tre anni manifesta una stabilità sui sinistri con esito mortale. Anche questo dato collima con la discesa della scala della incidentalità, tanto che nell’anno 2006 erano stati rilevati ben 18 incidenti. La tabella indica un incremento dei sinistri stradali con feriti, da 285 del 2014 si passa a 326 nel 2016 (nel 2003 erano 439).

incidenti tab3

Divisione dei sinistri strada rispetto la classificazione delle strade. Come evidenziato nella tabella nr.1, si nota l’importante numero dei sinistri sulla strada statale SS36 nel corso del 2014 (350).

incidenti tab4

Anche in questo caso la tabella rispecchia il dato nazionale, con una maggior percentuale di incidentalità nel fine settimana.

incidenti tab5

La fascia oraria più critica della giornata, risulta essere quella pomeridiana dalle 12 alle 18, in particolare l’orario del tardo pomeriggio che corrisponde all’uscita degli utenti della strada dagli uffici o comunque dai posti di lavoro per recarsi a casa.

incidenti tab6

Abbastanza omogena l’età dei coinvolti nei sinistri come conducente, anche se prevale la fascia di età media (dai 30 anni ai 50 anni) che occupa circa il 50 % del totale.

Tra i comportamenti errati più frequenti sono da segnalare la guida distratta, il mancato rispetto della precedenza e la velocità troppo elevata. Le violazioni al Codice della strada più sanzionate risultano, infatti, l’eccesso di velocità, il mancato utilizzo di dispositivi di sicurezza e l’uso di telefono cellulare alla guida.

incidenteIn queste occasioni la memoria va a tutte le vittime di incidenti, compresi gli appartenenti alle Forze di Polizia che sono sulla strada tutti i giorni per compiere il proprio dovere. Da sempre gli operatori della Polizia Stradale indossano una divisa, tessuta da impegno, sacrificio, abnegazione: i valori fondanti del loro operato che consentono loro di vivere con prossimità e grande sensibilità la missione, spesso eroica e dolorosa che sono chiamati a svolgere. Per assicurare tutto questo pagano da sempre un prezzo altissimo: ad oggi, a livello nazionale, sono 373 i colleghi della Polizia Stradale che hanno sacrificato la loro vita sulla strada.

In occasione della “Giornata in memoria delle vittime della strada”, nella nottata di domenica 19 novembre è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio coordinato dalla Polizia Stradale di Lecco, “finalizzato in particolare al contrasto del fenomeno della guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e/o psicotrope (con l’utilizzo di apposito rilevatore)”, durante il quale sono state identificate 30 persone, controllati 30 veicoli ed elevate 10 contravvenzioni al Codice della Strada.

Pubblicato in: Giovani, lavoro, Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Viabilità, Oggiono, Galbiate, Olginate, Malgrate, Garlate, Pescate, Annone, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati