VILLA GUZZI: PROPOSTE
ENTRO L’1 OTTOBRE
PER LA VALORIZZAZIONE

LECCO – Il Comune di Lecco intende effettuare un’indagine di mercato finalizzata alla valorizzazione di Villa Guzzi, immobile di sua proprietà sito in via allo Zucco, nel quartiere di Olate, e recentemente restituito all’Ente a seguito del recesso anticipato del contratto di locazione sottoscritto con il CONI.

L’intenzione è quella di acquisire proposte progettuali di utilizzo, funzionali alla conservazione e alla valorizzazione dell’immobile e del parco, progetti che siano in grado di offrire concrete opportunità di sviluppo e promozione per il territorio. Queste proposte potranno prevedere di fornire anche servizi e accesso ad attività culturali, turistiche, ludiche, economico-sindacali compatibili con le norme vigenti circa l’utilizzo degli immobili storici tutelati. La concessione del bene per la realizzazione di tali attività sarà correlata e commisurata alla realizzazione degli stessi, ma non supererà l’arco temporale dei 20 anni, mentre gli introiti derivanti dall’esercizio saranno a totale beneficio del concessionario.

Il complesso immobiliare di Villa Guzzi è composto da un terreno di circa 26.000 mq compreso tra le vie Volone, Galileo Galilei, Allo Zucco e Luera. I fabbricati sono costituiti da una villa padronale centenaria che copre una superficie di circa 360 mq e da una dipendenza di circa 130 mq, già locata all’associazione sportiva dilettantistica sci club Lecco e pertanto esclusa dall’avviso di manifestazione di interesse. L’edificio ha caratteristiche costruttive civile-signorili con le quali i successivi interventi sono stati ben armonizzati, si presenta in buone condizioni statiche, ma non in buone condizioni di manutenzione generale. Il terreno circostante la villa, ovvero il suo parco, presenta vialetti, stradine, prati e un piazzale antistante l’ingresso alla villa con un portico da cui si accede all’interno dell’edificio.

“Dopo il completamento del recesso del CONI, verificate le condizioni di restituzione della villa e completati gli adempimenti necessari, siamo ora in grado di promuovere un’indagine esplorativa finalizzata ad acquisire le manifestazioni di interesse da parte di gruppi o soggetti interessati – spiega l’assessore al patrimonio del Comune di Lecco Corrado Valsecchi. Siamo certi che una villa così prestigiosa, con annesso un parco meraviglioso, porterà più di un soggetto, gruppo o associazione a riflettere se inviare una manifestazione di interesse per fare della stessa una sede associativa di grande prestigio, un punto di riferimento per convegni di eccellenza, un luogo per promozione turistica o culturale o altro ancora. C’è tempo fino a tutto il mese di settembre per notificare il proprio interesse verso una dimora alla quale in tanti guardano da tempo con interesse. Questo è il momento per farsi avanti – sottolinea l’assessore – villa e parco sono a disposizione della collettività, quindi chiunque voglia effettuare un sopralluogo non deve far altro che contattare il Comune e mettere nero su bianco il suo interesse, evidenziando chiaramente l’attività che intenderebbe svolgere al suo interno. Sarà nostra premura, al netto delle manifestazioni ricevute, selezionare le proposte migliori, compatibili con la storia e la bellezza del luogo, e attivare il successivo bando per l’affidamento della villa e del parco di pertinenza”.

Maggiori dettagli tecnici sugli interni della villa e sui suoi impianti, nonché le planimetrie dei piani sono disponibili sul sito internet istituzionale del Comune di Lecco, nella sezione dedicata agli avvisi, a questo collegamento.

I soggetti interessati potranno far pervenire la propria manifestazione di interesse attraverso una relazione che descriva l’attività che intendono svolgere nel complesso immobiliare, l’entità del canone di concessione che intendono erogare e la durata della concessione. La proposta progettuale dovrà contenere anche gli interventi di manutenzione e messa a norma necessari al suo utilizzo. Sarà possibile effettuare un sopralluogo atto a verificare lo stato di fatto della villa e del suo parco dal 21 agosto al 25 settembre dalle 10 alle 12.30 di martedì e giovedì, previo appuntamento con un addetto dell’ufficio tecnico comunale, da fissare scrivendo all’indirizzo patrimonio@comune.lecco.it.

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre le 12 del 1° ottobre.

Pubblicato in: Cultura, politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati