0

VALMADRERA/2100 ORE NEL 2016
DELLA BANCA DEL TEMPO

banca del tempo (3)VALMADRERA – Gran bella serata quella di venerdì 27 gennaio, presso l’oratorio maschile di Valmadrera, nella quale poco meno di 80 soci e amici della Banca del Tempo di Valmadrera si sono ritrovati per la consueta cena sociale. Molto rilevante la presenza di 14 su 35 dei soci provenienti dalla sezione galbiatese dell’associazione, simbolo di un lavoro molto positivo che si sta compiendo sul gruppo in modo da rafforzare i legami e essere sempre più radicati nella comunità locale.

Durante la cena, a cui hanno partecipato anche il direttore di Solevol (Lucio Farina) e la presidente di Aido Valmadrera Monica Bonazzi, don Adelio ha illustrato per sommi capi il progetto di mensa dei poveri che la parrocchia sta guidando assieme a diverse realtà del territorio. Flavio Passerini ha ricordato il coinvolgimento della associazione nel progetto mensa dei poveri, che ha appoggiato formalmente sin dai primi istanti e nei quali spera di riuscire a contribuire efficacemente.

banca del tempo (4)Alcuni dati sul 2016 sono stati illustrati dal presidente Passerini durante la serata. I primi numeri evidenziano che lo scorso anno erano in regola con le iscrizioni 206 persone, nate tra il 1999 e il 1932 (entrambe i detentori dei record erano presenti alla cena) che hanno scambiato circa 2100 ore di cui poco più di 600 circa per tenere aperti gli sportelli e il resto delle ore è stato svolto in scambi tra soci e/o collettivi (nel 2015 avevamo scambiato 1750 ore circa). Ovviamente grande rilievo hanno avuto, sia a Valmadrera (220 ore) che a Galbiate (120 ore), gli scambi legati al piedibus (340 ore totali).  Durante tutta la cena sono state proiettate le immagini che documentano le attività dello scorso anno. I soci della BdT nati all’estero sono 16 e provengono sia da paesi europei, che africani e latino-americani. Passerini ha poi raccontato che da febbraio, in un esperimento pilota che impegnerà l’associazione per circa 50 ore durante questo anno scolastico, La BdT accoglierà uno studente di quarta superiore in affiancamento scuola-lavoro proveniente dal liceo “Manzoni”. L’alunno sarà impegnato agli sportelli del lunedì sera, dove speriamo possa comprendere l’importanza della relazione e come si deve lavorare in presenza di persone con bisogni.

banca del tempo (1)Durante la serata sono stati anche ricordati alcuni bisogni di soci e/o istituzioni amiche a cui è stato chiesto di rispondere. In particolare si cerca qualcuno che aiuti ad accompagnare i bambini delle elementari il lunedì e il venerdì lungo la linea blu del piedi bus (qui più dettagli), che il venerdì pomeriggio sostenga il servizio di aiuto nei compiti scolastici di bambini delle elementari di Valmadrera (qui i dettagli), che voglia aiutare a gestire il sito della associazione (ecco di cosa si tratta) e/o voglia andare a fare un viaggio sul Nilo con Maria Rosa (ecco come fare).

banca del tempo (2)A termine della cena l’estrazione delle disponibilità e delle capacità che soci e amici hanno offerto. Tra i premi vinti (oltre 30) si possono ritrovare dolci e liquori fatti in casa, marmellate e lasagne, ore di aiuto con i compiti o lezioni di francese, tagli del prato e accompagnamento per giri sul territorio, consulenze sulle detrazioni fiscali per gli immobili o su come debellare la muffa da casa. Un ringraziamento particolare al CFP “A. Moro” che con i suoi alunni ha offerto un menù molto buono, confezionato in parte con le verdure che si possono reperire anche nell’orto coltivato assieme.

 

 

 

Pubblicato in: Galbiate, Hinterland, News, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati