UNA TARGA AI FINANZIERI CADUTI
AL SANTUARIO DELLA VITTORIA

LECCO – Nella mattinata odierna a Lecco, nella cripta del Santuario Nostra Signora della Vittoria nell’anno del centenario della Grande Guerra, nonché a trentacinque anni dalla scomparsa del M.C. Francesco Centrone “Vittima del dovere” al quale è intitolata la caserma del comando provinciale della guardia di finanza di Lecco, è stata inaugurata una targa di marmo commemorativa dei “Finanzieri caduti in guerra ed in pace”.

La breve cerimonia, proprio nel giorno in cui cento anni or’sono ebbe inizio la battaglia decisiva di Vittorio Veneto, cui parteciparono diversi battaglioni mobilitati della guardia di finanza, è stata organizzata con la sezione Anfi di Lecco grazie alla disponibilità del rettore del santuario, monsignor Angelo Brizzolari, ed ha visto la presenza del comandante regionale della guardia di finanza della Lombardia, generale di divisione Piero Burla, del prefetto di Lecco, delle principali autorità provinciali, delle associazioni combattentistiche e d’arma e di Isabella Centrone in simbolica rappresentanza dei parenti delle Fiamme Gialle cadute.

Il comandante regionale dopo aver salutato le autorità presenti ha proseguito la sua visita a Lecco al comando provinciale dove ha incontrato il personale ed ha partecipato ad un briefing istituzionale sulla presenza e sull’attività operative della guardia di finanza nella provincia lecchese. Nella circostanza ha ribadito l’importanza e la centralità delle missioni istituzionali affidate al Corpo a tutela della legalità economica del Paese.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati