UNA FIRMA PER L’INTEGRAZIONE
IL 5 PER MILLE A LES CULTURES

les cultures logoLECCO – Anche quest’anno è possibile scegliere di sostenere Les Cultures attraverso il cinque per mille. Una firma che consentirà all’associazione di portare avanti il percorso di cooperazione in Niger e Ucraina e di integrazione dei migranti nel nostro territorio attraverso progetti gestiti in collaborazione con i partner locali.

Da quest’anno, potrai sostenere Les Cultures con due diverse firme: è stata infatti introdotta la possibilità di sostenere le associazioni di promozione culturale attraverso la destinazione del due per mille, una scelta che potrà essere sommata a quella del cinque per mille e che consentirà di destinare più fondi all’organizzazione di eventi come Immagimondo, alle pubblicazioni editoriali e ai corsi di lingua.

Nel 2014 le preferenze ricevute grazie al cinque per mille ci hanno consentito di raccogliere 7.612,67 euro. I fondi raccolti quest’anno serviranno a finanziare le attività per l’integrazione, col potenziamento del servizio di mediazione culturale nelle scuole e negli ospedali (167 interventi nel 2015) e di facilitazione linguistica nelle scuole (4.000 ore nel 2015), agevolando così il dialogo tra le istituzioni e le persone migranti; con l’organizzazione di corsi di alfabetizzazione degli adulti (500 ore nel 2015); col servizio di assistenza legale gratuita per le persone straniere, seguendo anche i ricorsi ai dinieghi dati dalla Commissione di Milano ai richiedenti asilo (112 casi nel 2015).

immagimondo 2015 les culturesSotto il profilo della cooperazione internazionale i soldi raccolti serviranno a finanziare progetti mirati per garantire in Niger il diritto allo studio (otto borse di studio e possibilità di frequentare la scuola per 500 bambini nel 2015), alla salute (1.000 vaccinazioni e screening medici nel 2014) e all’alimentazione; progetti di ospitalità terapeutica per i bambini di Chernobyl (59 bambini accolti nel 2015) e i sostegni a distanza per i minori ucraini in situazione di difficoltà economica e sociale (22 sostegni a distanza nel 2015). Oltre al sostegno ai profughi ucraini in fuga dal conflitto grazie all’invio di materiale umanitario (in totale 300 chili di generi alimentari nel 2015), facendo informazione e sensibilizzando l’opinione pubblica sulla situazione attuale.

Il due per mille sarà destinato alle attività di promozione culturale: in particolare la 19° edizione del festival Immagimondo, per promuovere nel nostro territorio l’informazione, l’approfondimento e il dibattito su questioni come il fenomeno migratorio e le sue cause; per raccontere viaggi, luoghi e culture vicini e lontani, attraverso le pubblicazioni annuali.

Scopri qui come donare il due per mille e il cinque per mille a Les Cultures

 

 

Pubblicato in: Cultura, Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati