UFFICIALE LA PROCLAMAZIONE
DI FONTANA E I CONSIGLIERI:
C’È ANCHE FLAVIO NOGARA

maroni_giugno2017_referendum009_flavio nogaraMILANO – Poco fa ufficializzata la proclamazione degli 80 componenti del Consiglio regionale della Lombardia, eletti a seguito del voto dello scorso 4 marzo. Tra di loro figura anche il lecchese Flavio Nogara, per il quale si pone la questione della possibile ineleggibilità a causa di un incarico pubblico ricoperto al momento della sua partecipazione alle elezioni (senza che l’esponente leghista si fosse dimesso).

Eventuali contestazioni potrebbero avvenire da parte della Giunta delle Elezioni di Regione Lombardia.

A Palazzo Lombardia si è tenuta intanto la cerimonia del passaggio di consegne tra l’ex governatore Roberto Maroni e Attilio Fontana, proclamato ufficialmente presidente di Regione Lombardia il 26 marzo dall’Ufficio Centrale regionale della Corte di Appello di Milano.

Fontana, presentatosi candidato nella lista “Lega” all’interno dello schieramento di centro-destra, è avvocato e ha ricoperto dal 2006 al 2016 la carica di sindaco di Varese. Nelle elezioni regionali del 4 marzo ha ricevuto 2.793.370 voti, pari al 49,75% del totale dei voti espressi.

Attilio Fontana Presidente Regione Lombardia Il nuovo presidente deve – ai sensi dell’art. 25 dello statuto – nominare i nuovi assessori entro 10 giorni dalla proclamazione. Fino alla nomina, il presidente esercita anche le funzioni della Giunta.

A questo primo passaggio seguiranno le presentazioni al Consiglio regionale del nuovo esecutivo (entro 2 giorni dalla nomina), del programma di governo per la legislatura (entro 15 giorni dalla formazione della Giunta) e del Programma Regionale di Sviluppo (entro 60 giorni dall’insediamento della Giunta).

Pubblicato in: Elezioni, politica, Calolziocorte, Città, Hinterland, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati