0

UBRIACO SCAGLIAVA BOTTIGLIE CONTRO UN LOCALE: ARRESTATO
E CONDANNATO A OTTO MESI

MANETTE-300x200LECCO – Ieri 26 giugno 2017, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Lecco hanno tratto in arresto Hassane Hmiddani, classe 1969 di nazionalità marocchina in Italia senza fissa dimora, per danneggiamento, oltraggio, e resistenza a pubblico ufficiale.

I Carabinieri, impegnati in attività di controllo del territorio, sono intervenuti alle 3:45 in un locale in Lungo Lario Isonzo, sorprendendo il cittadino marocchino che, in evidente stato di ubriachezza, scagliava bottiglie di vetro contro le vetrate della porta di ingresso dell’esercizio commerciale, danneggiandole.

Alla vista dei militari, il 48enne li ha minacciati brandendo dei cocci di bottiglia e cercando nel contempo di resistere al controllo. Lo straniero è risultato peraltro irregolare sul territorio nazionale, in quanto “inottemperante al decreto di espulsione emesso dalla Prefettura di Lecco il 30 maggio 2017″. L’arrestato è stato condotto nella stessa mattinata presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato alla pena di otto mesi di reclusione, con applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Pubblicato in: Città, Immigrazione, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati