TUTTO PRONTO PER MANIFESTA.
“WELFARE GENERATIVO”
AL CENTRO DELLA XX EDIZIONE

manifestaLECCO – Torna il 20 e 21 maggio presso il Politecnico di Lecco Manifesta, la Rassegna per il sociale: una due giorni di eventi, mostre, spettacoli e laboratori interamente dedicata al mondo no profit della provincia di Lecco.

In particolare, la kermesse sarà dedicata all’attuale tema del “Welfare generativo: aiutare ad aiutarsi“, per individuare modalità innovative attraverso cui dare vita ad una comunità più solidale e consapevole. A questo proposito Manifesta 2016 inaugurerà con il taglio del nastro e la conferenza del Terzo settore l’ultimo appuntamento degli Stati generali del Welfare, dedicato all’individuazione di un nuovo sistema di welfare sul territorio provinciale. “Attraverso il variegato contenitore di eventi, iniziative ed attività, Manifesta 2016 si propone non solo di avviare un nuovo percorso di collaborazione all’interno del territorio, ma vuole qualificarsi quale punto di partenza attraverso cui sensibilizzare la popolazione al concetto di comunità solidale e di welfare generativo” – ha affermato Angelo Vertemati Presidente di So.Le.Vol, ente organizzatore dell’evento.

manifestaUna cinquantina le associazioni che hanno aderito a questa edizione di Manifesta – la ventesima – che per il secondo anno consecutivo è ospitata al Politecnico di Lecco che accoglierà nelle proprie aule conferenze, convegni, spettacoli e laboratori, senza dimenticare i tradizionali stand espositivi nell’atrio centrale. A chiudere Manifesta 2016, sabato 21 maggio, sarà invece lo spettacolo teatrale “I Depressi Sposi” presso il Teatro della Società di Lecco.

Le conferenze e i convegni in programma analizzeranno e discuteranno le modalità attraverso cui attivare in provincia un welfare generativo che sia prima di tutto partecipato dalla comunità. Diversi i temi affrontati nel corso delle tavole rotonde e incontri spazieranno dalle proposte di welfare per il territorio alla prevenzione della dipendenza dal gioco d’azzardo, dalle realtà dei gruppi di auto mutuo aiuto alle esperienze di condivisione e scambio di competenze, quali le banche del tempo, per finire con le tecniche di rilassamento per raggiungere la pace interiore. Il tema del welfare sarà inoltre protagonista di eventi e mostre culturali che attraverso linguaggi e modalità comunicative alternative si propongono di diffondere la mission dell’iniziativa. Non mancheranno poi iniziative di svago, divertimento e cultura come mostre fotografiche dedicate al territorio e associazionismo, laboratori dedicati ai bambini, mobility in compagnia degli amici a quattro zampe, amichevoli di calcio e spettacoli teatrali e di danza.

 

 

Pubblicato in: Eventi, Associazioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati