TRENI LECCHESI: IN LOMBARDIA
I PIÙ COLPITI DA ATTI VANDALICI
IERI L’ENNESIMO EPISODIO

fulmine trenoLECCO – I treni che passano dal capoluogo sono i più colpiti dagli atti vandalici in tutta la Lombardia, regione che – come spiega Il Giorno – nel 2016 ha fatto registrare 8 mila atti vandalici, una media di 23 al giorno. Per una spesa di quasi 900 mila euro, oltre alla soppressione di corse e all’obbligo di portare i treni in rimessa per le riparazioni.

Ieri l’ennesimo episodio. Il treno in partenza da Lecco alle 13,15 e diretto a Sondrio con arrivo previsto alle 15,10 è stato cancellato, così come quello che avrebbe dovuto fare il percorso inverso. I vandali sono entrati in azione sul convoglio fermo in deposito, danneggiandolo e lasciando a piedi i pendolari lecchesi e valtellinesi.

“I treni 5272 e 5281 sono cancellati a causa di un atto vandalico, per il quale si è reso necessario un intervento di manutenzione straordinaria in sede di deposito”, hanno avvisato da Trenord. Non è la prima volta che succede, era ad esempio capitato lo stesso a ottobre e anche a settembre e poi ancora prima d’estate e più indietro nel tempo a febbraio.

Pubblicato in: Viabilità, Città, Hinterland, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati