TRAGEDIA SUL RESEGONE,
MORTO UN 58ENNE DI COLOGNO
PRECIPITATO DA 200 METRI

resegone cresta giumenta inizioLECCO – C’è apprensione per la sorte di un escursionista precipitato poco dopo le dieci di questa mattina sul Resegone, in particolare dal sentiero attrezzato della Cresta della Giumenta (nelle immagini tratte da sassbaloss.com) che mette in comunicazione il Magnodeno con il Passo del Foo.

Le primissime informazioni raccolte sono ancora frammentarie: si tratterebbe di un uomo di 58 anni ma non si hanno altri dettagli (dall’Areu trapela che si tratta di un “codice rosso“). L’allerta sarebbe scattato grazie alla segnalazione da parte di un gruppo di altri escursionisti presenti in zona, forse compagni di gita del ferito.

Impegnati nell’intervento in corso in questi minuti l’elicottero decollato dalla base del 118 di Villa Guardia nel Comasco e il Soccorso Alpino lecchese.

AGGIORNAMENTO delle 12.45Nulla di fare per l’escursionista. Confermata da più fonti la morte del 58enne residente a Cologno Monzese. Secondo quanto appreso, per i soccorritori sarebbe stato particolarmente difficile individuare il punto in cui l’uomo era precipitato, cadendo nel vuoto per circa 200 metri; una volta raggiunto l’uomo era già senza vita e in questi minuti è in atto il recupero della salma. Ancora non è stata resa nota l’identità della vittima.

Situazione costantemente aggiornata in questa stessa pagina.

resegone cresta giumenta alto

 

 

Pubblicato in: Montagna, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati