0

“TRA PASSATO E CONTEMPORANEO”:
A VILLA SIRTORI DI OLGINATE
“NON SEMPRE 1+1 È UGUALE A 3″

olginate-mostra-morelli-1OLGINATE – Il comune di Olginate, Casa don Guanella di Lecco e Remigio Morelli insieme per la mostra d’arte benefica “Tra passato e contemporaneo”. Si tratta, dopo “Pizza sospesa”della II^ iniziativa di “Costruire Insieme” che l’assessorato alle Politiche sociali, in collaborazione con le realtà locali, vorrebbe portare avanti nel tempo con un obiettivo fondamentale: non sempre 1 + 1 è uguale a 2.

“Se si promuove un dialogo costante tra persone, idee e realtà differenti – spiegano gli organizzatori – il risultato di 1 + 1 può anche essere 3 in quanto si lavora nell’ottica di creare una rete e una consapevolezza culturale dove il sociale e la cittadinanza si incontrano per portare avanti insieme l’idea di una presa di coscienza attiva fuori e dentro le persone. Le nostre scelte rappresentano chi siamo e chi siamo, in questo caso, vorrebbe essere una comunità che cresce”.

olginate-mostra-morelli-2In esposizione stampe di artisti contemporanei quali C. Pozzati, A. Calderara, R. Nucara e altri ancora, gentilmente donate da Remigio Morelli. Per il Comune di Olginate si tratta perciò di ospitare in Villa Sirtori alcuni tra gli artisti di spicco dell’arte contemporanea: Antonio Calderara per esempio è in mostra in questo periodo al LAC di Lugano. Nella sala adiacente saranno esposti i lavori dei ragazzi di Casa Don Guanella: non solo lavori di artigianato in legno, ma anche icone dipinte, tra gli altri, da Andrea Ghisio di Olginate.

La mostra sarà ospitata nelle sale di Villa Sirtori in piazza Marchesi d’Adda, ad Olginate, dal 19 al 22 dicembre (orario: 10-12, 15-18.30). Il ricavato della vendita delle stampe sarà devoluto ai Servizi Sociali di Olginate, mentre i lavori dei ragazzi a Casa Don Guanella.

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Hinterland, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati