0

TOMMASO SALA DA URLO:
CAMPIONE ITALIANO SLALOM
DAVANTI A MOELGG E LIBERATORE

tommaso_sala-1POZZA DI FASSA – Tommaso Sala scrive una nuova pagina dello sci alpino laureandosi Campione Italiano di Slalom. Sulle nevi di Pozza di Fassa nello Slalom notturno di venerdì 30 dicembre, Tommy Sala è partito con il pettorale numero 1 e ha chiuso la prima manche facendo registrare il miglior tempo. Nella seconda il 21enne lecchese ha saputo gestire alla grande il proprio vantaggio riuscendo a mantenere la testa della classifica e conquistando così il gradino più alto del podio fermando il crono sul tempo di 1’45”53.

Alle sue spalle Manfred Moelgg (1’45”97), risalito all’argento dal sesto posto iniziale, e terzo Federico Liberatore (1’46”05). Quarto è Riccardo Tonetti e quinto l’ex campione italiano Patrick Thaler, che deve cedere lo scettro. Ottima anche la gara di Giordano Ronci, sesto alla fine, e in gran recupero nella seconda frazione.

Per Tommaso Sala un risultato meritatissimo dopo il recente podio, sempre in Slalom, conquistato in Coppa Europa. Un risultato che dimostra lo splendido stato di forma dell’atleta lecchese. “Avevo già vinto titoli aspiranti e giovani – dichiara Tommy sceso dal podio -, ma l’emozione di un titolo assoluto è particolare. È bello scendere in pista contro i propri compagni di squadra di Coppa del mondo e arrivargli anche davanti. Sto sciando bene e ne sono consapevole e ora questo risultato mi dà ulteriori certezze anche per la Coppa del Mondo”.

petra-smaldore-1In campo femminile si riconferma Irene Curtoni, con il tempo di 1’46″13, davanti alla sorprendente Vivien Insam, solo 19 anni elle Fiamme Oro, staccata di 99 centesimi, e a Nicole Agnelli, a 1″31. È saltata nella seconda Chiara Costazza, al comando dopo la prima manche. Ottavo posto per la valsassinese Petra Smaldore, con 1’50″04.

 

 Ordine d’arrivo SL maschile:
1. Tommaso Sala (Fiamme Oro) 1’45″53
2. Manfred Moelgg (Fiamme Gialle) 1’45″97
3. Federico Liberatore (Fiamme Oro)  1’46″05
4. Riccardo Tonetti (Fiamme Gialle) 1’46″56
5. Patrick Thaler (Carabinieri) Carabinieri 1’46″80
6. Giordano Ronci (Esercito) 1’46″85
7. Hans Vaccari (Forestale) 1’47″21
8. Andrea Ballerin (Fiamma Oro) 1’47″86

Ordine d’arrivo SL femminile:
1. Irene Curtoni (Esercito) 1’46″13
2. Vivien Insam (Fiamme Oro) 1’47″12
3. Nicole Agnelli (Fiamme Oro) 1’47″44
4. Sara Dell’Antonio (Fiamme Gialle) 1’48″30
5. Jasmine Fiorano (Esercito) 1’48″34
6. Virginia Sosio (Fiamme Oro) 1’49″74
7. Vera Tschurtschenthaler (Asc Drei Zinnen) 1’49″77
8. Petra Smaldore (Sc Lecco) 1’50″04

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati