TALENTO. JACOPO MATTAVELLI
GIOVANE PIANISTA LECCHESE
SUL PODIO ALLA VERDI DI MILANO

foto JACOPO MATTAVELLI-1LECCO – L’anno scolastico è terminato, ma non si ferma l’attività dell’Istituto Musicale “G. Zelioli”. Gli Aperitivi in Jazz, organizzati a Villa Gomes nell’ambito del Festival Jazz con la partecipazione degli allievi dei laboratori della Scuola hanno riscontrato un grande successo. Gli alunni dei corsi classici, che già nei mesi scorsi si erano aggiudicati importanti premi in concorsi nazionali e internazionali, regalano nuove soddisfazioni confermando il loro talento in competizioni musicali di prestigio.

Di assoluto rilievo è il successo conseguito dal pianista Jacopo Mattavelli, risultato terzo classificato nell’Ottavo Concorso Internazionale “PianoTalents” organizzato dall’Associazione Pianofriends. Il concorso, che ha visto la partecipazione di pianisti di tutte le nazionalità di età compresa fra i 5 e i 21 anni, si è svolto nel Salone d’Onore della Casa “G. Verdi” a Milano, una sede ricca di storia che ospita regolarmente eventi musicali importanti. La qualità della competizione era assicurata dalla giuria che annoverava concertisti e didatti di fama internazionale quali Hubert Stuppner (presidente), Vincenzo Balzani, Raimondo Campisi, Vsevolod Dvorkin, Philippe Raskin e il presidente di Pianofriends Catia Iglesias.

foto JACOPO MATTAVELLI-SILVIA IMPERIALE

Allievo del maestro Silvia Imperiale, Jacopo Mattavelli, che gareggiava nella sezione Senior categoria F (da 15 a 17 anni), ha eseguito un programma di grande impegno, impaginando brani di varie epoche e generi: Liszt, Studio da concerto n. 3 “Un sospiro”, Bartok, Ostinato da Mikrokosmos VI, Messiaen, Ile de Feu, Bach, Capriccio dalla Partita in do minore, Schubert, Improvviso op. 90 n. 2.

Grande soddisfazione anche per l’affermazione di nuovissimi talenti coltivati dalla Scuola che in giovanissima età si affacciano con successo al mondo musicale: He Jun Li, piccola pianista di soli sette anni, allieva del maestro Isabella Chiarotti, ha vinto il Primo premio assoluto con punteggio 100/100 nella categoria A (fino a 8 anni), sezione pianoforte solo, al Primo Concorso Musicale Internazionale “Bellano Paese degli Artisti”, ottenendo un premio in denaro di 100 euro come borsa di studio. Davanti alla commissione ha eseguito musiche di Kabalevsky e di Bach e tre brani dalla celebre raccolta Kinderszenen di Schumann.

La commissione era costituita da docenti di Conservatori italiani quali Alessandro De Curtis (Conservatorio “G. Verdi” di Como), Paolo Gilardi (Civica Scuola di Musica “Claudio Abbado”), Silvia Rumi, (Conservatorio “G. Verdi” di Milano), da Roberto Gianola, direttore musicale del Teatro dell’Opera di Istambul e da Michele Santomassimo, direttore artistico del Concorso. Il concorso si è tenuto presso il Palasole di Bellano nei giorni 1, 2 e 3 giugno e He Jun Li ha aperto domenica 3 giugno il concerto conclusivo di premiazione dei primi premi assoluti.

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati