0

SUPER LAVORO PER IL SOCCORSO: INTERVENTI IN VAL BIANDINO,
A MANDELLO, BARRO E S. TOMASO

elisoccorso 118 profilo montagneLECCO – Come era prevedibile, con il bel tempo e le località montane prese d’assalto si alza statisticamente la probabilità di incidenti e infortuni. E così quella trascorsa è stata una domenica di super lavoro per i soccorritori (sanitari e del CNSAS) costretti a sostenere numerosi interventi grandi e piccoli soprattutto sui rilievi delle nostre montagne.

In Val Biandino, elisoccorso all’opera per recuperare due gitanti bloccati dalla stanchezza mentre tentavano di raggiungere il rifugio “Santa Rita“. Uno dei due, un 39enne letteralmente sfinito, è stato elitrasportato all’ospedale di Bergamo.

Più rilevante l’intervento dell’eliambulanza a San Tomaso, sopra Valmadrera, dove un giovanissimo si è rotto una gamba; sul posto il mezzo aereo che ha prelevato il 13enne fratturato in seguito a una caduta. A Somana – frazione alta di Mandello – un’altra caduta è costata un brutto infortunio ad un escursionista di  57 anni che ha ricevuto il supporto del Soccorso Alpino.

Infine una signora di circa 50 anni ha perso l’equilibrio sul Monte Barro e a sua volta è stata raggiunta e assistita prima sul posto, quindi da un’ambulanza sulla quale è stata caricata per essere poi trasportata all’ospedale.

Pubblicato in: Città, Hinterland, Lago, Montagna, Nera, News, Valmadrera, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati