STUDENTI CONTRO FUMO E ALCOL:
TANTE SCUOLE DELLA PROVINCIA
ALLA FESTA DELLA PREVENZIONE

festa prevenzioneMERATE – Tante classi e altrettanti studenti presenti ieri alla quinta edizione della Festa della Prevenzione, evento conclusivo dei progetti di prevenzione primaria organizzati dalla LILT nelle scuole primarie e secondarie di I e II grado della Provincia. I progetti appena conclusi riguardavano i principali fattori di rischio per le malattie oncologiche: fumo, abuso di alcol, sedentarietà e alimentazione scorretta e avevano come obiettivo generale la diffusione e promozione delle abitudini comportamentali e degli stili di vita ottimali per una corretta prevenzione oncologica.

Un centinaio di ragazzi si sono riuniti per un pomeriggio di giochi in giardino, con musica, animazione, merenda, e ovviamente la premiazione degli elaborati presentati dagli studenti: nell’ambito dei progetti, infatti, le operatrici LILT hanno “sfidato” i giovani studenti a partecipare ad un concorso a premi: disegni e video ricette sane per “Alimentare la salute” e modelli tridimensionali e spot promozionali contro il tabacco per “Good bye fumo!”.

Per “Alimentare la salute” sono state premiati:

  • gli alunni delle scuole medie di Robbiate (classe 2A) per la ricetta più salutare “Tartare di frutta”;
  • le medie di Olgiate Molgora (classe 2C) per la ricetta interculturale “Fettuccine con salsa alla huancaina”;
  • le medie di Rovagnate (classe 2C) con la loro ricetta originale “Dolce farfalla ai cinque colori della salute”.

Ottimi sono stati i lavori delle scuole primarie: sono stati premiati gli alunni delle classi quarte di Cassina che hanno proposto un piatto toscano “La panzanella”, gli alunni della classe quinta di Laorca che hanno presentato la ricetta albanese “Japrak” e gli alunni della classe terza di La Valletta Brianza che hanno rappresentato una ricetta salutare: “Il Panerboso”.

Per il progetto “Good bye fumo”, nelle scuole secondarie di I grado sono state premiati:

  • gli alunni di 1B di Robbiate e di 2D di Oggiono per i meravigliosi plastici;
  • gli alunni di 1F di Robbiate per la miglior canzone intitolata “Vietato Fumare”;
  • gli alunni di 2B di Oggiono per il miglior video contro il tabagismo;
  • la 2° di Cernusco Lombardone per la miglior presentazione multimediale contro il tabacco;
  • gli alunni di Merate per un accattivante esperimento che ha mostrato i danni del fumo ai nostri polmoni.

Particolarmente attiva è stata anche la presenza dei giovani delle scuole superiori che hanno voluto portare la loro testimonianza dell’esperienza dei progetti di peer education, nei quali, dopo opportuna formazione, hanno assunto il ruolo di “educatori” (peer educator) nei confronti dei loro compagni, facilitando così il dialogo sull’importanza dei corretti stili di vita per il benessere e la salute.

Pubblicato in: Eventi, Giovani, Sanità, Oggiono, Città, Hinterland, Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati