0

“STAKANOV” IN GUARDIA MEDICA:
ARCHIVIATE LE POSIZIONI
DI TRE DEGLI INDAGATI IN AREU

tribuanel-lecco-foto-ufficialeLECCO – “Il fatto non sussiste”. Con questa motivazione il Pm Paolo Del Grosso avrebbe archiviato la posizione di tre medici dell’Areu lecchese coinvolti nella inchiesta Stakanov, scoppiata due anni fa attorno a presunti illeciti nella gestione dei servizi di Guardia medica, quando si parlò di medici con mesi da quindici settimane e quattordici professionisti della sanità vennero indagati.

“Abbiamo avuto la notizia che il Pm Del Grosso ha archiviato la vicenda giudiziaria che ha coinvolto tre professionisti di Areu – scrive in una nota l’ufficio stampa dell’Azienda regionale emergenza urgenza –  il dottor Guido Francesco Villa, la dottoressa Barbara Lavelli e il dottor Giorgio Falbo. L’accusa come ricorderete, era quella di aver favorito alcuni colleghi nell’assegnazione dei turni. Oggi ci dicono che il fatto non sussiste”.

“È con molto piacere che accolgo la notizia dell archiviazione con la motivazione che ” il fatto non sussiste” – commenta di Dg di Areu  Alberto Zoli – della vicenda giudiziaria che ha coinvolto Guido Villa, Giorgio Falbo e Barbara Lavelli. La mia fiducia in loro non era mai venuta meno, ma questa archiviazione permette davvero di scrivere la parola fine di una vicenda molto difficile per tutti. Il mondo dell’Areu ha avuto un’ulteriore conferma che l’operato dei suoi professionisti è corretto e trasparente. Certo nessuno ripagherà il dott Villa, il dott Falbo e la dottoressa Lavelli delle amarezze di questi quattro anni. A loro va, anche oggi, la mia vicinanza e la mia stima insieme a quella di tutta l’Areu”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Lago, Nera, News, Sanità, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati