SPARATORIA IN VIA BELFIORE:
L’AUTO FERMATA GIÀ SOSPETTA
PER SPACCIO E TRAFFICI ILLECITI

LECCO – L’auto che venerdì ha forzato il posto di blocco della Guardia di Finanza, portando i due agenti ad esplodere una decina di colpi, era già un mezzo sospetto, utilizzato a quanto pare per spacciare droga o per altri traffici poco chiari.

La Opel Corsa station wagon, intestata ad un italiano, era guidata da un cittadino nordafricano, ora in fuga e oggetto di una caccia all’uomo a cui partecipa anche la Polizia.

“Le indagini sono in corso – si limita a spiegare senza rivelare nulla il colonnello Massimo Dell’Anna, comandante provinciale della Guardia di finanza lecchese -. Fortunatamente i miei uomini stanno bene e non hanno riportato ferite gravi”.

 

 

 

Pubblicato in: Immigrazione, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati