0

SPACCIO E PROSTITUZIONE,
IN MANETTE L’ULTIMO LATITANTE
DELL’OPERAZIONE CAPOLINEA

polizia squadra mobilePROSERPIO (CO) – Arrestato dalla squadra Mobile della questura di Lecco l’ultimo dei ricercati per l’operazione “Capolinea” sul vasto giro di spaccio nelle stazioni ferroviarie di Annone Brianza, Lecco, Barzanò, Molteno, Nibionno, Suello, Civate, Galbiate, Garbagnate Monastero, Castello Brianza. collegato anche a episodi di prostituzione per pagarsi le dosi di cocaina. 

Quattordici i cittadini extraeuropei individuati dalla sezione antidroga della Mobile di Lecco, otto vennero immediatamente catturati, gli altri sono stati bloccati nei mesi successivi. Fino a ieri quando le manette sono scattate anche ai polsi di R.K., 33enne marocchino, latitante perciò da quasi un anno.

operazione capolinea luoghiIl soggetto è stato rintracciato nel comune di Proserpio, in provincia di Como, al termine di una complessa attività di indagine sviluppata in brevissimo tempo, considerando anche la pericolosità del soggetto che, circa un mese fa, per sottrarsi ad un controllo stradale dei carabinieri, aveva causato un incidente con feriti lungo la Sp 342.

Nell’ambito dell’operazione “Capolinea” era emerso che R.K. aveva un ruolo predominante all’interno di uno dei quattro sodalizi criminali che si erano spartiti la piazza brianzola.

 

DAL NOSTRO ARCHIVIO

questura capolinea 1

SPACCIO NELLE STAZIONI LECCHESI,
QUATTRO BANDE AGLI ARRESTI.
PER UNA DOSE CI SI PROSTITUIVA

01/06/2017
LECCO – Quattordici cittadini extraeuropei individuati dalla sezione antidroga della Mobile di Lecco. Un volume d’affari di due milioni di …
.
.
Pubblicato in: Annone, Città, Civate, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati