SOTTOPASSO DEL BIONE:
UNA NUOVA PISCINA
O LO SCORCIO DI VENEZIA?

LECCO – Non mancano mai, quando le piogge si fanno un po’ intense, quei 10-20 centimetri di acqua alta nel sottopasso del centro sportivo del Bione.

Situazione cronica per gli sportivi lecchesi, ma che tuttavia val la pena ogni tanto rispolverare perché anche i meno avvezzi all’attività fisica si ricordino, nel caso li prendesse la fregola di fare quattro bracciate in piscina, di munirsi di pinne già al parcheggio.

LcN

 

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati