SICUREZZA DI TRENI E STAZIONI,
TAVOLO PLENARIO IN PREFETTURA.
SI VA VERSO UN PATTO LOCALE

sdrLECCO – Incontro in prefettura sul tema della sicurezza ferroviaria, per discutere tra enti e istituzioni una strategia di azione e di prevenzione e individuare ulteriori misure per garantire la tranquillità nelle stazioni e a bordo dei treni.

A seguito degli episodi di recrudescenza che si sono susseguiti nelle scorse settimana, il prefetto Liliana Baccari ha convocato in città i vertici provinciali delle forze di polizia, i rappresentanti della polfer di Lecco e Milano, gli assessori regionali ai trasporti Claudia Maria Terzi e alla sicurezza Riccardo de Corato, il direttore generale della sicurezza Fabrizio Cristalli, il dirigente del servizio ferroviario regionale Massimo Dell’Acqua, l’amministratore delegato di Trenord Paolo Garavaglia, e per Reti ferroviarie italiane i dirigenti Luigi Bagnoli, Carmine Amodeo e Claudio Palmizio.

Il prefetto ha motivato l’iniziativa con la necessità di salvaguardare il bene pubblico della sicurezza. Nell’occasione Trenord ha illustrato le iniziative di medio e lungo termine che verranno messe in atto a tal scopo, ovvero guardie giurate sui treni, nuovi dispositivi di registrazione e in particolare telecamere portatili disponibili per il personale di bordo. A sua volta Rfi ha riferito che diversi progetti sono stati avviati per dotare le stazioni di sistemi di difesa passiva, così da completare i sistemi di videosorveglianza già esistenti. Gli assessori regionali infine hanno condiviso con il prefetto di Lecco la possibilità di dar vita a un patto locale di sicurezza urbana destinato particolarmente a quelle tratte ferroviarie che hanno evidenziato maggiori criticità.

Red

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Hinterland, Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati