SCONTRO CGIL-COMUNE DI LECCO,
E BRIVIO TIRA LE ORECCHIE
AL SINDACALISTA “ASSENTEISTA”

Virginio Brivio bis sindaco fascia 5LECCO – “Da parte mia e della Giunta c’è piena fiducia non solo nell’operato del segretario generale Sandro De Martino, ma dell’intera delegazione trattante, impegnati nell’analisi di diversi temi che interessano i lavoratori del Comune di Lecco” commenta il sindaco di Lecco, Virginio Brivio, dopo la denuncia della Cgil di intimidazioni nei confronti dei dipendenti.

“Il segretario generale non è infatti l’unico a sedere ai tavoli di confronto aperti con i rappresentanti delle sigle sindacali, ma d’altra parte come potrebbe saperlo il signor Tramparulo che non si presenta alle riunioni, salvo poi spendere fiumi d’inchiostro su quanto riferito dai colleghi – prosegue Brivio -. La prima cosa che il signor Tramparulo dovrebbe fare a tutela dei lavoratori da lui rappresentati è quanto meno essere presente ai momenti di confronto, parlare vis à vis con i propri interlocutori anziché accusarli di poca trasparenza e atteggiamenti antisindacali. Risulta poi quanto meno stridente il fatto che sia solo il rappresentante della Cgil a ravvisare questi attacchi da parte del segretario generale, mentre le altre sigle sindacali si trovano d’accordo con le posizioni sostenute dalla delegazione trattante e dal segretario generale”.

catello tramparulo Fp-Cgil

“Ricordo inoltre che – conclude il primo cittadino -, nonostante questi continui attacchi mediatici che hanno il solo merito di mettere in luce il signor Tramparulo proprio nel delicato momento delle elezioni della Rsu del Comune di Lecco, il clima in questi ultimi mesi si è particolarmente disteso sia con i rappresentanti sindacali sia con i lavoratori, che abbiamo avuto recentemente modo di incontrare direttamente in due assemblee. Nell’ultimo anno, in particolare, sono stati adottate diverse misure, alcune molto attese e addirittura anticipate rispetto alle scadenze previste, tra cui il contratto decentrato e il riconoscimento in termini monetari della produttività”.

 

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati