SCIOPERO DI 24 ORE NEL WEEKEND
PER IL SETTORE FERROVIARIO

LECCO – Nei giorni di sabato 21 e domenica 22 luglio, oltre lo sciopero degli aerei che riguarderà molti scali italiani, è previsto l’ennesimo sciopero del trasporto ferroviario. Il personale del gruppo Ferrovie dello Stato, Italo (Ntv) e Trenord si fermerà per 24 ore, precisamente dalle 21 di sabato alle 21 di domenica. Le fasce orarie di garanzia non saranno assicurate.

L’agitazione è stata indetta dalla sigla sindacale Cat, Coordinamento autorganizzato trasporti: “Dal canto nostro, come Cat, confermiamo che siamo unicamente interessati a spingere nella giusta direzione, cioè ad invertire queste tendenze di brutalizzazione delle condizioni di lavoro. Ci impegniamo per quello: riuscirci non dipende solo da noi, ma dall’intera categoria”, si legge nell’annuncio dello sciopero.

Nelle giornate a rischio Trenitalia assicura comunque servizi minimi di trasporto predisposti d’accordi con le organizzazioni sindacali, garantiti inoltre i treni a lunga percorrenza nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia valuterà se garantire ulteriori servizi integrativi che verranno opportunamente resi noti.

 

 

Pubblicato in: lavoro, Viabilità, Città, Hinterland, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati