“SCIENZA&SPORT@LECCO”
AL POLITECNICO UN POMERIGGIO
PER DIVERSI PUNTI DI VISTA

ScienzaeSport_v5-01LECCO – Un pomeriggio, mercoledì 25 maggio, dedicato ad attività e lectures per leggere lo sport da differenti punti di vista: come la scienza entra in contatto con il mondo sportivo? Quali i parallelismi, quali le contaminazioni? Tre appuntamenti animeranno il pomeriggio per analizzare il tema da diverse angolazioni.

15:30    Tecnologia & sport – Dynamis: il reparto corse del Politecnico di Milano si presenta
I ragazzi della DYNAMIS raccontano la loro esperienza all’interno della Formula SAE, una competizione tra studenti universitari provenienti da tutto il mondo che prevede la progettazione e la produzione di un’auto da corsa, un prototipo monoposto a ruote scoperte, valutata durante una serie di gare in base alle qualità di design e di efficienza ingegneristica.
Alcuni studenti del team spiegheranno come le tecnologie ingegneristiche possono incontrare il mondo delle attività sportive, descrivendo le tecnologie utilizzate per la realizzazione della vettura e la dinamica del veicolo in relazione al simulatore di guida, esposto per l’occasione e messo a disposizione degli spettatori per una prova.

16:30     Architettura & SPORT – Calcio e Architettura…alla ricerca dello spazio
Massimo De Paoli –  Docente di Disegno dell’architettura e Informatica grafica – Università degli Studi di Brescia
Come Dr. Jeckyll e Mr. Hide, Massimo de Paoli si sposta dalle aule dell’Università di Brescia, Facoltà di Ingegneria, ai campi di Mompiano, docente di architettura di professione ma anche uno dei migliori allenatori – attualmente al Brescia Calcio – dei settori calcistici giovanili in Italia, sulla sua strada ha incontrato giocatori come Andrea Pirlo e Mario Balotelli.
Cosa accomuna questi due mondi secondo De Paoli? Lo spazio: il rapporto e la percezione che ne abbiamo, sia mentre viviamo le architetture sia mentre siamo nel pieno agone sportivo.
Tramite la conoscenza di questi due universi, esperienza professionale e sportiva verranno intrecciate per delineare parallelismi di una passione che, se ben coltivata, può dare grandi soddisfazioni a giovani progettisti o giovani calciatori pur non diventando delle archistar o dei campioni.

18:00     Inaugurazione C-ASA – Ufficio Sport Lecco
Un edificio altamente sperimentale realizzato dalla fusione di due concept  elaborati da studenti Politecnico durante il workshop internazionale ASA (Advanced School of Architecture), tenutosi a Lecco nel 2015.
C-ASA gioca con la sigla e significa Costruzione-ASA proprio perché dai primi concept di partenza si è invece scesi nel dettaglio di modellazione e del progetto esecutivo che poi è stato realizzato con tecnologie innovative e sperimentali grazie al lavoro di un team di studenti e docenti guidati dalla Prof.ssa Manuela Grecchi  e alla collaborazione di alcune aziende di punta del settore edilizio.

Interverranno
Marco Bocciolone – Prorettore Delegato del Polo territoriale di Lecco – Politecnico di Milano
Francesco Calvetti – Delegato del Rettore per le attività sportive – Politecnico di Milano
Antonio Rossi – Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani – Regione Lombardia

Presentazione dell’edificio sperimentale C-ASA
Manuela Grecchi – Prorettore Delegato del Politecnico di Milano

 

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Giovani, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati