RUGBY: 7° POSTO NEL MIRINO,
INTANTO AL BIONE SCASSINATO
IL PULMINO CON LE MAGLIE

rugby lecco - novaraNOVARA – A tre giornate dalla fine della stagione il Rugby Lecco rafforza la sua posizione in zona tranquilla. La vittoria a Novara (14-29) insieme alla sconfitta del Sondrio (63-24) contro un Cus Milano in volata playoff rinsalda l’ottavo posto e rende non impossibile agguantare Piacenza al settimo in attesa dello scontro diretto tra due settimane.

Ad aprire i giochi i blucelesti, con una meta di Cavallo al primo minuto, a cui però i piemontesi rispondono al 9′ e la trasformazione vale il 7-5. Novara replica mentre i lariani restano nel break con una punizione, il sorpasso alla mezz’ora con la meta di Rossi che, trasformata, cambia l’inerzia della gara. Dal 14-15 i ragazzi di Damiani rimontano: meta di Ziliotto e Brambilla centra ancora i pali; nella ripresa, al 18′, meta di Damiani e Brambilla non sbaglia. La gara finisce 14-29 e i Leoni possono guardare al match di domenica prossima con Capoterra.

Per un campionato incanalato sui binari giusti, i problemi per il Lecco arrivano dall’esterno. Saccheggiato infatti nella notte il furgone della società, sarebbero sparite maglie e attrezzatura. Un pessimo scherzo alla realtà lecchese, sebbene negli anni si sia dovuta giocoforza abituata alla mancanza di sicurezza all’interno del centro sportivo.

rugby lecco class 17-18 19a

Pubblicato in: Città, Sport, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati