RUBRICA LECCO IERI&OGGI:
MALGRATE E IL MONTE BARRO
VISTI DAL PONTE VECCHIO

PONTE AZZONE VISCONTI - LECCO - VEDUTA MONTE BARROLECCO – Riproponiamo un nuovo episodio della rubrica Lecco Ieri & Oggi, fortunato appuntamento del sabato che per tre anni ha tenuto compagnia ai nostri lettori. Per l’approfondimento di oggi torniamo sull’Adda e osserviamo l’imbocco del Ponte Azzone Visconti dalla parte lecchese.

Tra la cartolina datata 1917 e la nostra foto le differenze sono notevoli: non solo per le automobili che hanno sostituito il carretto presente nel ’17, ma proprio perché il panorama in sé è mutato. Innanzitutto a sinistra del ponte, nel 1917, l’argine era ancora dominato dalla vegetazione e il Monte Barro, sempre sulla parte sinistra, aveva ancora un bosco fitto. Spostandoci al centro troviamo lo stesso edificio in entrambe le foto, seppure sono evidenti le ristrutturazioni. Continuandoverso destra troviamo una serie di edifici bassi che seguono l’argine e l’antica via lungo il fiume.

Guardando ora la fotografia del 2014, a sinistra del ponte la vegetazione è stata sostituita da un edificio verde mentre sotto è stata recentemente aperta una zona ciclopedonale. Visti i restauri al ponte che hanno trasformato la corsia di sinistra in pista ciclabile, questa congiunge i due percorsi che chiudono l’anello dell’Adda e del lago di Garlate, dal ponte Visconti al ponte della ferrovia al Lavello. Sopra all’edificio verde, sempre a sinistra, la zona boschiva del Monte Barro è stata sostituita da una cava ormai in disuso da decenni. Sulla parte destra vi sono stati i cambiamenti più notevoli dal punto di vista urbano poiché dalla linea di case si è passati ad un agglomerato di edifici condominiali che vanno a creare un discreto nucleo abitativo.

Del ponte vecchio se ne è parlato anche qui, quando era armato e dotato di torri.

Ponte Azzone Visconti veduta del Monte Barro, Malgrate, 1917

Ponte Azzone Visconti veduta del Monte Barro, Malgrate, 1917

Ponte Azzone Visconti veduta del Monte Barro, Malgrate, 2014

Ponte Azzone Visconti veduta del Monte Barro, Malgrate, 2014

 A.G.

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Antichi Borghi di Lecco nelle cartoline di inizio secolo, Calolziocorte, Amigoni G., 1996; foto di Lecconews.lc

 

Pubblicato in: Cultura, Lecco ieri&oggi, Malgrate, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati