RUBRICA LECCO IERI&OGGI:
LA BANCA POPOLARE
SU PIAZZA GARIBALDI

LECCO – Dopo le cartoline del Teatro della Società con la statua a Garibaldi restiamo nell’omonima piazza ma voltiamo lo sguardo verso destra e osserviamo il soggetto di questa puntata della rubrica Lecco Ieri & Oggi: la sede storica della Banca Popolare di Lecco.

Nella cartolina, datata 1921, l’edificio, già all’epoca sede della Banca Popolare (come si legge sulle insegne delle aperture ad arco del piano terra), è molto diverso da oggi: un fabbricato come tanti altri dell’attuale centro storico, senza particolari elementi caratterizzanti. Invece oggi il palazzo è tutt’altra cosa: il progetto è del 1941, a firma di Mino Fiocchi, uno dei grandi architetti lecchesi. La facciata, elemento architettonico sicuramente importante e caratterizzante dell’edificio, è stata completata solo nel 1957 da Piero Portaluppi.

Possiamo nuovamente notare il monumento a Giuseppe Garibaldi avanzato rispetto alla posizione attuale, quasi di fronte all’ingresso della banca (ne abbiamo parlato nella scorsa puntata). Sul retro, attraverso un lunghissimo porticato, l’edificio si affaccia su piazza Affari.

Il fabbricato, venduto nello scorso decennio, oggi è vuoto in attesa di un nuovo utilizzo, ma per i lecchesi rimarrà sempre la “Banca Popolare di Lecco”.

A. G.

Cartoline d’epoca tratte da Gigi Amigoni, Lecco 1900: un saluto in cartolina, Calolziocorte, Amigoni G.; foto di Lecconews.lc

 

Pubblicato in: Cultura, Lecco ieri&oggi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati