RUBA 100 EURO IN MONETINE
DALLA CASA PARROCCHIALE.
RI-CONDANNATO UN LECCHESE

ladro_cassettoLECCO – Nuova condanna per G.B., 54enne lecchese, ladro seriale con una infinita lista di piccoli precedenti. L’uomo avrebbe dovuto rispettare l’obbligo di dimora in città, dove risiede da anni, invece è stato sorpreso il 7 gennaio a Sondrio e pochi giorni fa a Curno, nel mirino sempre le case parrocchiali.

Se in Valtellina al prete sono spariti pochi spiccioli, il colpo in bergamasca ha destato più clamore. Il lecchese infatti ha approfittato dell’assenza del parroco per entrare nell’abitazione in pieno giorno e impossessarsi di 110 euro in monete. A dare l’allarme in tarda mattinata un residente che ha notato il malvivente mentre forzava una finestra. A nulla è servito nascondersi in casa, G.B. è stato stanato e arrestato senza troppi sforzi dai carabinieri.

Processato per direttissima, il lecchese è stato condannato a un anno e sei mesi, oltre a una multa di 700 euro, da scontarsi ancora una volta ai domiciliari, ma ospite del fratello che si è reso disponibile a sorvegliarlo.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati