0

RISSA TRA BANDE IN CENTRO,
E COMPAGNIE UBRIACHE.
STOP ALL’ALCOL DOPO L’UNA?

guglielmino - atanasioLECCO – Si sta chiudendo il cerchio sui protagonisti della rissa in piazza XX Settembre della notte tra l’11 e il 12 dicembre scorso. Si tratta di due bande, una dozzina di ventenni, e pomo della discordia sono gli stupefacenti che i gli uni – i magrebini- vendono mentre gli altri – gli italiani – acquistano.

Lo rivela il questore di Lecco Filippo Guglielmino ora che la parte più delicata delle indagini è quasi giunta al termine. Quella sera erano spuntati anche vetri e lame, due i feriti subito identificati mentre c’è voluto un po’ di più per individuare gli altri coinvolti. Per loro scatterà una denuncia per rissa con l’aggravante dell’uso di oggetti atti ad offendere.

Un altro episodio che ha preoccupato i lecchesi, sempre tra piazza XX Settembre e piazza Cermenati, è quello del 25 dicembre. Né rissa né droghe in questo caso, ma un gruppo di giovani ubriachi ed eccessivamente chiassosi, tanto da costringere gli agenti ad intervenire e da far riflettere il questore sull’eventualità di vietare la vendita di alcolici in centro dopo l’una di notte.

“Ho fatto questa proposta al Comune che si riserverà di valutare se e come attuarla – spiega Guglielmino a margine della presentazione del nuovo commissario della squadra mobile -. Non voglio assolutamente bandire aperitivi e serate di divertimento; si parla di un provvedimento che resterebbe limitato a quell’area ed esclusivamente in orario notturno. Va detto che alcuni commercianti già seguono queste indicazioni di loro spontanea volontà, ma ognuno deve fare la sua parte se si vuole che la città abbia il suo salotto buono”.

C.C.

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati