RISSA IN PIAZZA: TRA PUGNI,
SPUTI E MINACCE DUE POLIZIOTTI
FERITI E UN 28ENNE DENUNCIATO

polizia rissa piazza xx settembreLECCO – Il fatto lo avevamo raccontato ieri in anteprima: un equipaggio delle Volanti della Polizia di Stato è intervenuto nella tarda serata di martedì in Piazza XX Settembre per una lite in corso.

In particolare sul posto un ragazzo italiano riferiva agli agenti della Volante di essere stato strattonato e molestato da un giovane straniero all’esterno di un locale pubblico e che per tale motivo aveva reagito, colpendo quest’ultimo con un pugno allo zigomo. Lo straniero era in compagnia di altri due persone, rispettivamente di origine marocchina e tunisina; iI poliziotti della Volante hanno tentato di riportare la situazione alla calma, con l’identificazione dei presenti.

Durante il controllo di Polizia il ragazzo che aveva precedentemente molestato l’italiano, dava improvvisamente in escandescenza insultando e minacciando gli agenti, sputando contro uno di loro. Nel frattempo sul posto è intervenuto un altro equipaggio della Volante. Visti i tentativi vani di riportare lo stesso alla calma, per motivi di sicurezza e di incolumità pubblica i poliziotti si sono visti “costretti ad immobilizzare il soggetto molesto e ad accompagnarlo presso gli Uffici della Questura, dove lo stesso continuava ad inveire ed a scagliarsi contro i poliziotti. Nella colluttazione due agenti hanno subito varie abrasioni e policontusioni con prognosi rispettivamente di 5 e 6 giorni”. Per calmare il ragazzo è stato necessario anche l’intervento di personale del 118.

Accertata la dinamica dei fatti, Y.A.H., 28enne marocchino, è stato quindi denunciato all’autorità giudiziaria per resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

 

Pubblicato in: Giovani, Immigrazione, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati