RIORGANIZZAZIONE IN PROCURA,
VALSECCHI: “NOI TRANQUILLI”

corrado valsecchiLECCO – Le organizzazioni sindacali hanno segnalato ad Anac, Aran, Corte dei conti e Procura della Repubblica la riorganizzazione in Comune a Lecco. Ma a Palazzo Bovara non c’è paura. “Il riordino è partito a tutti gli effetti e noi siamo tranquilli” spiega Corrado Valsecchi, assessore al Personale. “Non credo che avremo sorprese – afferma –, per cui andiamo avanti a lavorare tranquillamente. Sul piano contrattuale poi non mi sembra che le organizzazioni abbiamo lasciato spazi di manovra, quindi le trattative sono interrotte. Penso sia stato giusto prenderci un periodo di pausa e cercheremo di capire quali effetti avranno le azioni”.

Ma Valsecchi garantisce che non ci sono problemi con i dipendenti. “Non vogliamo penalizzare i lavoratori per la scelte fatta dal sindacato – sottolinea – e anzi, li tuteliamo con un cospicuo fondo che andrà a incentivare la produttività”. Per il resto la riorganizzazione, voluta dal sindaco Virginio Brivio, insieme all’assessore al Personale e al segretario generale Michele Luccisano, è già partita. “La squadra del management si è completata e sono iniziati i processi di mobilità interna, cercando di accontentare le richieste di persone che avevano la volontà di arricchire il proprio bagaglio – spiega Valsecchi –. Si sta procedendo con la prima fase del riordino come prefissato. E voglio dire che problemi non ce ne sono, ma spesso sono creati ad arte. Il Comune è consapevole di avere fatto la scelta giusta in questo riordino che darà i frutti sperati nei prossimi mesi”.

 

 

Pubblicato in: lavoro, politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati