RICHIEDENTI ASILO TROVANO
E RICONSEGNANO UN BORSELLO
PIENO DI DENARO E DOCUMENTI

MIGRANTI GIORNOLECCO – Lo racconta oggi l’edizione lecchese del quotidiano Il Giorno: Soleman Geudrago, 28enne della Costa d’Avorio e Adekomi Ade, 26enne del Togo, entrambi richiedenti asilo politico ospiti in un centro di accoglienza di Airuno, “nonostante la paura di essere accusati di furto”, hanno subito consegnato agli agenti della Polizia ferroviaria un “ricco” borsello ritrovato sul treno, successivamente restituito al legittimo proprietario che li aveva dimenticati sul treno.

“Dentro al borsello, oltre ai soldi, c’erano anche carte di credito, bancomat, i miei documenti identificativi, le chiavi di casa, dell’ufficio e della macchina e pure i dispositivi per accedere senza problemi ai miei conti correnti” ha raccontato il commercialista di Merate che ha lasciato il portafogli in carrozza.

“Sappiamo che verso gli stranieri come noi molti sono prevenuti, ma ci siamo fatti coraggio a vicenda, perché abbiamo notato i documenti e noi, che fatichiamo ad ottenerli, conosciamo bene quanto siano importanti”.

> LA STORIA COMPLETA NELLE PAGINE DEL ‘GIORNO’

 

 

Pubblicato in: Dal mondo, Giovani, Immigrazione, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati