REGIONE, SI PARLA DI PROVINCE:
“LA SITUAZIONE È DRAMMATICA,
SERVE RIFORMA DEL SISTEMA”

pirellone regione lombardiaMILANO – “Occorre ripensare l’assetto istituzionale del nostro sistema di enti intermedi, facendo sì che vi sia una giusta applicazione di un criterio di razionalizzazione, formulando una proposta allo Stato centrale di riforma dell’ente provinciale”. Queste le parole di Massimo Sertori, Assessore regionale agli Enti locali, montagna e piccoli comuni, che ha descritto alla commissione speciale Autonomia e riforma delle autonomia locali del Consiglio regionale lombardo le linee guida che intende applicare durante questa legislatura.

Mauro Piazza_“La situazione delle Provincie – continua Sertori – oggi è drammatica: a seguito della legge Delrio, si trovano senza risorse. Questa legge va necessariamente cambiata: infatti in una Regione come la Lombardia un ente intermedio risulta indispensabile. Mentre i Comuni e le Province svolgono un ruolo amministrativo, la Regione deve avere la funzione di legiferare, pianificare e controllare. Per questo ritengo che le Province debbano avere funzioni e risorse finanziare certe, ritrovando allo stesso tempo quell’autorevolezza che gli spetta come ente dello Stato, attraverso l’elezione diretta dei propri organi”.

 “La rotta che vogliamo seguire è quella della valorizzazione degli enti intermedi – ha poi spiegato il Presidente della Commissione, Mauro Piazza -, attuando allo stesso tempo un riordino complessivo come Regione. Facendo così diventeremo un modello per la valorizzazione delle autonomie locali, perché più è vicino il centro decisionale al cittadino più si riescono ad attuare politiche efficaci”.

Pubblicato in: politica, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati