0

REFERENDUM, FA DISCUTERE
LO SPOT DELLA LEGA GIRATO
SUL PONTE DI ANNONE

ponte annone spot lega 3LECCO – Polemica dopo lo spot “comico” della campagna leghista a favore del referendum sull’autonomia della regione Lombardia convocato dal governatore Roberto Maroni per il prossimo 22 ottobre.

In uno dei video della campagna, due attori invitano a votare sì al referendum mentre in bicicletta percorrono il cavalcavia di Annone, ancora ‘tranciato’ dopo il crollo dello scorso ottobre – episodio costato la vita al 68enne di Civate Claudio Bertini oltre al ferimento di altre cinque persone. Lo spot (uno dei 15 realizzati) attribuisce il crollo del cavalcavia alle mancate risorse di cui la Regione potrebbe disporre se diventasse a statuto speciale.

LO SPOT DELLA DISCORDIA

veronica tentori interpellanza ciclabile lecco-abbadiaForti le proteste di Pd e Movimento 5 stelle, che hanno chiesto alla Lega di cancellare lo spot sul ponte. Tra le reazioni, quella della parlamentare lecchese dei Dem Veronica Tentori che ha dichiarato “Eccola, puntuale anche questa settimana l’uscita infelice della Lega Nord lombarda. Non sapevo se commentare perché si tratta come al solito di una strumentalizzazione per avere un po’ di attenzione mediatica, ma questo spot è un insulto al nostro territorio che ha sofferto il dolore di una tragedia in cui un uomo ha perso la vita, oltre che una menzogna circa il lavoro delle istituzioni locali e nazionali visto che tutti hanno lavorato in squadra e il Governo (e non la Regione) ha stanziato le risorse per la ricostruzione. Una vergogna: la Lega senza scrupoli e senza rispetto pur di ottenere qualche voto ad un referendum insensato ed inutile. Ritirino questi spot e chiedano scusa ai lombardi e ai cittadini lecchesi”.

Ma il segretario lombardo della Lega Paolo Grimoldi ha confermato che il video non sarà ritirato.

ponte annone spot lega 1 ponte annone spot lega 2

Pubblicato in: Annone, Hinterland, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati