RASSEGNE TEATRALI 2018:
TORNANO “ALTRI PERCORSI”
E “CULTURA PER IL SOCIALE”

teatro altri percorsiLECCO – Prende avvio la rassegna teatrale Altri Percorsi 2018 organizzata dal Comune di Lecco nell’ambito dei Circuiti Teatrali Lombardi promossi dalla Provincia di Lecco con il sostegno di Regione Lombardia e il contributo di Acel Service.

Il programma 2018 prevede quattro spettacoli, che si terranno al Cine Teatro Palladium di Lecco con inizio alle 21, più uno spettacolo fuori abbonamento, di scena al Cimitero di Laorca, a ingresso gratuito su prenotazione. Si spazierà dalla musica al teatro, dal colto al popolare, dando risalto all’importanza e al significato della “parola”, sorta di fil rouge della rassegna.

Lo spettacolo d’esordio si terrà mercoledì 18 aprile e vedrà esibirsi sul palco Fabio Concato, con un concerto che trova spazio all’interno del suo Open Tour 2018 e che ripercorrerà i suoi grandi successi fino ai brani contenuti nell’ultimo album, riarrangiati e proposti in chiave jazz.

Mercoledì 9 maggio il palco del Cine Teatro Palladium ospiterà Alice con il recital “Le parole del giorno prima”, un viaggio nella canzone d’autore da Gaber a Battiato, tra musica e parole, tra colto e pop, in cui verranno proposte letture alternate a brani musicali di autori italiani e stranieri con testi di artisti come Pasolini, Joyce, Sinfield e Buckley. Ad accompagnare l’artista ci saranno Antonello D’Urso alle chitarre e Carlo Guaitoli al piano e alle tastiere.

Per il terzo appuntamento, martedì 15 maggio, sarà di scena il teatro con “Pedigree” di Enrico Castellani e Luca Scotton, da un progetto di Babilonia Teatri, sul tema attuale dei genitori biologici e dei genitori di fatto, che fa riflettere sulle prospettive delle scelte, sui diritti e le aspettative di una generazione alla ricerca di nuove radici e alle prese con nuove paure.

come fuori pioveLo spettacolo teatrale “Coma quando fiori piove” di martedì 22 maggio, sarà l’ultimo degli spettacoli in abbonamento, di e con Walter Leonardi e Carlo G. Gabardini (produzione Buster, La Corte Ospitale, I Teatri del Sacro): un uomo durante i festeggiamenti per il suo cinquantesimo compleanno fa un bilancio della sua vita, un colpo alla testa e cade in coma ritrovandosi in compagnia di un autostoppista stralunato, che si rivelerà essere Dio, in un viaggio lisergico con la propria coscienza fatto di comicità, cinismo e sogno, messi in scena con immagini, oggetti ed espedienti che traggono ispirazione dal nouveau cirque, creando sorpresa e incanto.

A chiudere la rassegna, giovedì 7 giugno alle 21, fuori abbonamento sarà lo spettacolo teatrale “Bartleby, una storia di Wall Street” con Luca Redaelli e la regia di Renato Sarti, da una coproduzione Teatro Invito e Teatro della Cooperativa, su un testo di Herman Melville scritto nel 1853, che descrive il contrasto tra la vita frenetica votata al denaro della città newyorchese e il personaggio di Bartleby che si rifiuta di svolgere le sue mansioni lavorative sino al rifiuto di fare alcunché. La partecipazione allo spettacolo nella suggestiva cornice del Cimitero di Laorca a Lecco, è limitata, a ingresso gratuito, ma con prenotazione obbligatoria ai numeri 0341 271870 – 0341 271874 dal 21 maggio al 4 giugno con priorità agli abbonati, su conferma, sino ad esaurimento posti.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

“La rassegna Altri Percorsi segue una linea di programmazione culturale improntata sulla sperimentazione di percorsi teatrali alternativi volti all’avvicinamento di nuovo pubblico e anche di pubblico giovanile – sottolinea l’assessore alla Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza -. Quest’anno realizziamo il tutto inserendo anche due concerti di musica, appartenenti alla rassegna nella rassegna “Musica in Scena” e rispondiamo alle richieste del territorio di incentrare parte della programmazione istituzionale nei quartieri e nei luoghi della cultura della nostra città. Proprio per questo motivo l’ultimo spettacolo, “Bartleby” a cura dell’Associazione Teatro Invito, troverà spazio nello storico Cimitero di Laorca, che appartiene, per le sue caratteristiche storico-artistiche, alla route internazionale dei cimiteri”.

I biglietti saranno in vendita al prezzo di 15 euro (7 euro i ridotti fino a 25 anni) online sul sito www.comune.lecco.it nella sezione Teatro della Società cliccando su “Biglietteria”.

>>> SCARICA QUI IL PROGRAMMA

La rassegna La Cultura per il Sociale – rilancia l’assessore alla Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza – nasce dalle sperimentazioni sporadiche di singoli spettacoli degli scorsi anni, promossi con l’obiettivo di portare in scena i grandi temi sociali del mondo contemporaneo, affrontati in collaborazione con associazioni culturali no-profit del territorio, con compagnie di livello internazionale o compagini giovanili impegnate in questi ambiti”.

Commenta così l’avvocato Giovanni Priore, presidente di Acel Service: “Con l’adesione di ACEL Service quale Main sponsor alle due iniziative presentate quest’oggi – le rassegne teatrali “Altri Percorsi” e “La cultura per il sociale” – si amplia ulteriormente la serie di eventi con finalità culturale e sociale sostenute dalla nostra Azienda nella città di Lecco. Si tratta di un impegno di rilievo e continuativo che ci vede protagonisti ormai da tempo e trova ogni anno nuove opportunità per allargare i propri confini. Così facendo, confermiamo la nostra mission di azienda di riferimento per la vendita di energia elettrica e gas sul territorio e la nostra prossimità concreta agli enti che, come il Comune di Lecco, si fanno promotori di iniziative indirizzate allo sviluppo complessivo della comunità locale. Una mission che trova ragione nella nostra appartenenza al gruppo Lario reti Holding, di proprietà pubblica, oltre che nella sensibilità del nostro Consiglio di amministrazione, che ha deciso negli ultimi anni di investire una parte significativa delle proprie risorse per il marketing proprio a favore di eventi in grado di creare valore sul territorio”.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Teatro, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati