PUGNO IN DISCOTECA ALL’ “ORSA”:
9 MESI INFLITTI AL BUTTAFUORI

PUGNOLECCO – Francesco Pascuzzi, 57enne ex buttafuori della discoteca “Orsa Maggiore” di Lecco, è stato condannato a nove mesi di carcere al termine del processo per lesioni aggravate nei confronti di un giovane valtellinese che l’uomo aveva colpito con un forte pugno al volto.

Il fatto, la sera del 23 agosto del 2012: l’allora 51enne procurò la frattura della mandibola al ragazzo, residente a Traona, per una prognosi di oltre quattro mesi. All’origine del pugno, una lite per futili motivi, seguita dalla reazione del “buttafuori”.

La parte civile ha quantificato il risarcimento danni in almeno 5.000 euro. Il giudice Enrico Manzi ha inflitto 9 mesi (contro i 4 richiesti dall’accusa, rappresentata da Mattia Mascaro), con pena sospesa e non menzione nei confronti di Pascuzzi, oltre al risarcimento che sarà quantificato in sede civile.

Pubblicato in: Giovani, Città, Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati