PROGETTARE LA CITTÀ,
GLI ARCHITETTI LECCHESI
IMMAGINANO IL FUTURO

architetturaLECCO – Un ciclo di tre incontri sul tema “Progettare la città”. Ad organizzarlo l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Lecco. Gli incontri costituiranno un’occasione di riflessione sulla figura professionale dell’architetto e sul ruolo da assumere nei confronti delle nuove sfide che riguardano il territorio, in particolare il capoluogo. L’ordine ritiene infatti che la peculiarità ambientale di Lecco e del suo circondario meritino un’attenzione particolare, motivo per cui agli architetti è richiesto un ruolo attivo nel fornire contributi propositivi di progettazione.

Il primo dei tre incontri, dal titolo “Mario Cereghini: un tempo, l’uomo ed un cammino orientato” avrà luogo martedì 13 alle 17 nella sede dell’ordine, in via Grandi 9 a Lecco. I relatori dell’incontro, Mariagrazia Furlani, Giorgio Melesi ed Alberto Marchi, affronteranno la proposta del Piano Regolatore per il nuovo centro di Lecco, formulata dal’architetto Cereghini nel 1938, inquadrandola dal punto di vista storico e culturale, evidenziandone il contributo umano, prima ancora di quello architettonico, fornito da Mario Cereghini, ed infine valorizzando l’attualità del suo pensiero orientato di sviluppo urbanistico della città.

Il secondo incontro, organizzato per sabato 17, avrà come protagonista Andreas Kipar, architetto paesaggista tedesco, docente di architettura del paesaggio al Politecnico di Milano ed all’Università di Napoli. Questa occasione di confronto si svolgerà in due tempi ed in due luoghi differenti. Dapprima con una passeggiata collettiva sul lungolago di Lecco, con ritrovo alle 10,15 al Monumento dei Caduti, sul lungo Lario Isonzo: considerando sia la particolarità dell’occasione che l’interesse dell’argomento trattato, il rapporto tra il costruito e l’ambiente, la partecipazione è aperta a tutta la popolazione interessata. Successivamente, alle 14,30 nella sede dell’ordine avrà luogo una conferenza tenuta dal medesimo architetto tedesco, sul tema “Progettare l’ambiente urbano in presenza di acqua”.

Il terzo ed ultimo incontro è organizzato per venerdì 23 marzo, alle 10,30 nello spazio conferenze di Lariofiere, il polo fieristico di Erba. In questa occasione l’architetto Maurizio Carta, professore ordinario di Urbanistica e pianificazione territoriale all’Università di Palermo, nonché preside della Facoltà di Architettura, terrà un incontro sul tema “Città liquida e città solida”. Tale incontro, organizzato in collaborazione con Lariofiere e l’OAPPC della Provincia di Como, è inserito all’interno di un più fitto cartellone di eventi organizzati nel polo fieristico brianzolo in occasione del MECI, al XXV Mostra dell’Edilizia Civile ed Industriale che avrà luogo dal 23 al 25 marzo.

Pubblicato in: Eventi, Ambiente, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati