POLITICA, VENTURINI “LICENZIATO”
INIZIA L’OPPOSIZIONE E SI ACCORGE
DEL RINCARO DEI PARCHEGGI

LECCO – Risalgono a un anno fa le prime indiscrezione sul ritocco, verso l’alto, del costo dei parcheggi in città. A dicembre 2017 le cifre ufficiali e da gennaio 2018 per i lecchesi – e i loro portamonete – le regole sono cambiate.

Oggi, in una domenica di ottobre, anno 2018, riceviamo e pubblichiamo una considerazione sul tema della lista civica Vivere Lecco.

La domanda sorge spontanea: sarà una coincidenza che solo due settimane fa il principale esponente del movimento, l’ex assessore Ezio Venturini, sia stato accompagnato alla porta dal sindaco Brivio?

Ecco il testo, e il ticket  “della rivelazione”:

Possiamo capire l’aumento, possiamo capire che l’amministrazione dovrà pagare quell’inutile e dispendioso parcheggio, ormai diventato come il duomo di Milano e saldamente voluto proprio dal suo assessorato, di via Sassi, ma 15 minuti di sosta ad un euro e mezzo ci sembra alquanto eccessivo. In quasi tutte le città esistono tariffe dove addirittura la prima mezz’ora non si paga nulla. Esigenze di far cassa? Va bene, ma fate in modo che almeno il primo quarto d’ora sia gratuito, l’esigenza di un caffè , di una veloce commissione…
Assessore, ci creda si può fare.

Lista civica Vivere Lecco

GIUNTA: VENTURINI ROTTAMATO NON LA PRENDE BENE: “LASCIO LA PAPPA PRONTA”

 

LECCO/RITOCCATO IL COSTO DEI PARCHEGGI CITTADINI. MEZZ’ORA A UN EURO E MEZZO

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati