PIÙ LUCE E SICUREZZA IN CITTÀ:
ORA TUTTI I LAMPIONI
SONO DI NUOVA GENERAZIONE

LECCO – Grazie a un importante investimento diretto del Comune di Lecco pari a 658.800 euro, volto al potenziamento dell’efficienza energetica e illuminotecnica, i 1.692 punti luce ai vapori di mercurio situati in città sono stati sostituiti con nuove lampade che utilizzano tecnologia a Led (alcuni di questi, per omogeneità cromatica, laddove presente un fonte luminosa differente, sono stati sostituiti con sorgenti a sodio ad alta pressione), in grado di produrre una luce migliore a parità di potenza assorbita, con evidenti ricadute sul piano dei risparmi, sul fronte dell’inquinamento, ma anche e soprattutto in materia di  sicurezza viabilistica.

“Con questo intervento la città di Lecco si afferma protagonista nelle politiche innovative sul versante illuminotecnico, risultando tra le prime città capoluogo in Italia a completare l’intera sostituzione delle lampade ai vapori di mercurio. Questa operazione su larga scala garantisce maggiore luminosità, sicurezza personale e viabilistica, nonché contenimento esponenziale dei costi di energia elettrica” – sottolinea l’assessore al Patrimonio e alla Viabilità del Comune di Lecco Corrado Valsecchi.

Questo investimento segue quello effettuato dal gestore convenzionato Consip Enel Sole, che ha portato a una serie di interventi terminati nel 2016 con la complessiva sostituzione di 1.710 corpi illuminanti, di cui 1.269 a tecnologia led ad alta efficienza, 428 con sorgenti a sodio ad alta pressione e 13 con sorgenti a ioduri metallici. La maggior parte di queste ultime sostituzioni effettuate ha interessato i quartieri periferici della città e le vie secondarie di Lecco.

Il nuovo intervento che è stato direttamente finanziato dal Comune di Lecco porterà a un ulteriore beneficio economico indiretto in relazione al canone convenzionale che l’ente corrisponde al gestore, dovuto alla quota di risparmio energetico e dunque economico generato dalla sostituzione delle lampade effettuata senza passare attraverso società convenzionata. Il Comune di Lecco beneficerà inoltre, in sede di adesione a una nuova convenzione, di un analogo conseguente risvolto economico positivo, un ricalcolo della convenzione Consip al ribasso, dato dal crescente numero di impianti a basso consumo installati in città.

Le lampade a vapori di mercurio sono le più dispersive dal punto di vista economico e meno performanti di quelle che utilizzano la tecnologia al led. Sono inoltre uscite di produzione. I lavori, iniziati mercoledì 4 aprile, sono teriminati questa mattina.

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati