0

PESCATE VIETERÀ AI MIGRANTI
DI CIRCOLARE IN BICICLETTA.
RICONOSCIBILI CON UNA STELLA?

ladri biciclette filmPESCATE – Il comune simbolo delle misure securitarie e anti-migranti stringe ulteriormente il pugno sugli ospiti indesiderati: niente profughi in bicicletta sulla ciclabile di Pescate.

Sull’onda delle reazioni provocate da un incidente avvenuto nella vicina Malgrate, il sindaco Dante De Capitani ha annunciato che “per tutelare la sicurezza dei miei cittadini e soprattutto gli utenti della pista ciclopedonale dove passano anche tanti bambini ho intenzione di valutare la possibilità di emettere una ordinanza che vieti ai richiedenti asilo l’ingresso in paese in bicicletta in quanto non direttamente responsabili per legge dei danni cagionati dall’utilizzo del velocipede”.

de capitani eletto

Eliminata l’accoglienza – “sono contento come sindaco di non avere mai accettato un solo migrante sul mio territorio, e i fatti emersi e che stanno emergendo al Ferrhotel mi stanno dando ragione” afferma, tronfio, il primo cittadino -, il prossimo passaggio sembra quello di vietare la mobilità e il transito; solo di bici, ci tiene a precisare De Capitani, visto che “dovrebbe essere l’unico mezzo di trasporto che hanno a disposizione“.

Ma, sorge spontanea la domanda, come si farà a riconoscere e individuare questi richiedenti asilo in bicicletta? Forse dovranno avere un “segno distintivo”?

 

C. S. 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Immigrazione, News, Pescate, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati