0

PER L’EX VELLUTIFICIO DI RANCIO ORDINANZA ANTI AMIANTO
EMESSA DAL COMUNE DI LECCO

LECCO – Con una ordinanza firmata dal sindaco Virginio Brivio il Comune di Lecco impone l’immediata esecuzione di un intervento di messa in sicurezza della copertura danneggiata dell’ex Vellutificio di Rancio, per evitare ulteriori scoperchiamenti e danneggiamenti esterni, nonché di tutte le restanti parti che possano costituire un pericolo per la pubblica e privata incolumità e l’immediata rimozione del materiale presente sulla pubblica via (già confinato in sacchi di plastica dai Vigili del Fuoco) nonché all’interno della proprietà e di quello presente all’interno del sottotetto in prossimità della parte di copertura danneggiata.

> QUI L’ORDINANZA COMPLETA (Pdf)

La questione nasce dalla segnalazione di un cittadino  relativa all’avvenuto distacco di materiale dalla copertura del complesso industriale dell’ex “Vellutificio Redaelli”; i tecnici del Comune hanno provveduto ad effettuare un sopralluogo per verificare le condizioni di sicurezza ed in particolare per accertare la natura del materiale distaccato, rilevando “la presenza di frammenti di materiale presumibilmente assimilabile a lastre in cemento amianto lungo il sentiero pedonale via G. B. Sala, retrostante il complesso industriale e lungo la striscia di un terreno privato adibito ad orto, confinante; nella porzione retrostante del complesso a confine con il terreno privato ed in adiacenza al sentiero dianzi menzionato, la presenza nella parte centrale della copertura dell’opificio di lastre in sfaldamento e detriti “tipo eternit”.

Pubblicato in: Ambiente, Città, Economia, News, politica, Sanità Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati