0

PENALITÀ DI 8 PUNTI AL LECCO
PER GLI STIPENDI IN RITARDO?
LA SOCIETÀ SI DIFENDE

DI NUNNO MICROFONOLECCO – L’avventura della nuova Calcio Lecco di Paolo di Nunno potrebbe iniziare con una penalità di otto punti per il ritardo nei pagamenti degli stipendi di giocatori e allenatore.

Lo rende noto l’imprenditore delle slot che ha salvato i blucelesti dal fallimento, il quale annuncia anche di aver affidato a un avvocato il compito di risolvere la questione.

Calcio Lecco 1912 S.r.l., preso atto della possibile penalizzazione di 8 punti che gli organi della giustizia sportiva federale potrebbero infliggere alla Società bluceleste, comunica di aver affidato allo studio legale specializzato in diritto sportivo, DCF Sport Legal di Bergamo, nella persona del titolare Avvocato Cesare Di Cintio, la tutela legale del Club, con la speranza che tutto possa risolversi al meglio nel rispetto del regolare lavoro svolto dall’insediamento della nuova proprietà.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati