PARTITA DAI CIELI DI LECCO
LA SALEWA IRONFLY, 468KM
IN VOLO SUL NORD ITALIA

salewa ironfly partenza lungolago leccoLECCO – In viso un sorriso ancora vivace, non stanco, come il corpo, energico. Così, i 23 atleti in gara, una donna e 22 uomini, si sono presentati al via della prima edizione di Salewa Ironfly, la competizione di hike & fly organizzata dal Parapendio Club Scurbatt con Salewa come title sponsor.

Lo start, “partenza” in gergo, è avvenuto alle 10:15 di sabato sul lungolago di Lecco, dove i piloti, supportati dai team ed applauditi dal pubblico, fianco a fianco, si sono incamminati, muovendo in corsa i primi passi di una lunga avventura, per raggiungere – passando per Malgrate, Civate e Valmadrera – la boa obbligatoria del Monte Cornizzolo.

salewa ironfly fabio zappaÈ stato Fabio Zappa, portabandiera degli Scurbatt, il primo a conquistare – alle 11.45 – il decollo lecchese, seguito dal polacco Michal Gierlach, da Thomas Friedrich, austriaco nato nel 2001; ed in coda da tutti gli atleti che, ad uno ad uno, dispiegate sul prato le vele, si sono alzati in volo, direzione Macugnaga, Monte Rosa. In viaggio, poi, ognuno in cerca della traiettoria più fortunata, volando e camminando, qualche goccia di pioggia a rinfrescare. La gara, come da regolamento, si è arrestata alle 20. In testa c’è Christian Maurer.

LA CLASSIFICA DOPO IL PRIMO GIORNO DI GARA

salewa ironfly Chrigel Maurer1. Christian Maurer (313,8 km al goal)
2. Patrick Von Kanel (313,8 km al goal)
3. Fabio Zappa (320,8 km al goal)
4. Markus Anders (320,9 km al goal)
5. Simon Oberrauner (320,9 km al goal)
6. Nicola Donini (325,8 km al goal)
7. Michal Gierlach (325,8 km al goal)
8. Thomas Friedrich (327,2 km al goal)
9. Dario Frigerio (330,1 km al goal)
10. Giovanni Gallizia (331,1 km al goal)
11. Stephane Garin (332,2 km al goal)
12. Roberto Marchetti (333,7 km al goal)
13. Tiziano Di Pietro (334,1 km al goal)
14. Dominika Kasieczko (336,2 km al goal)
15. Alfio Ghezzi (355,6 km al goal)
16. Roberto Alberti (364,9 km al goal)
17. Filippo Gallizia (364,9 km al goal)
18. Bernardo Zeni (371,3 km al goal)
19. Moreno Parmesan (375, 8 km al goal)
20. Marc Delongie (376,9 km al goal)
21. Peter Kobler (382,4 km al goal)
22. Carlo Maria Maggia (393,3 km al goal)
23. Matteo Gerosa (396,1 km al goal)

salewa ironfly cornizzolo 1Nel frattempo in città, partita la gara, ad intrattenere il pubblico, accomodato in riva al lago, è stato uno spettacolare acro show. I parapendisti, decollati dal Moregallo, i paracadutisti ed il base jumper, lanciatisi da un elicottero in volo, volteggiando tra le correnti d’aria hanno incantato gli spettatori, prima di planare, come nobili cigni, su di una zattera nel mezzo del golfo cittadino.

Lo spettacolo è stato eseguito da: Fiorenzo Graziano, Marco Diliberto, Miguel Insam, Lino Colò, Simon Weger, Stefano Martinelli, Arnaldo Tavola, Bruno Leonardo, Vincenzo Cereda, Raffi Fabian. “Attraverso la spettacolarizzazione – spiega Martina Troni, presidente del Club Scurbatt – mostriamo al pubblico tutte le discipline che si aprono quando si decide di diventare piloti di parapendio. Ci piacerebbe pensare che il nostro sport si allargherà a tal punto nei prossimi anni da vedere sempre più giovani che lo intraprendono e si mettono alla prova”.

salewa ironfly cornizzolo

 

Pubblicato in: Montagna, Civate, Valmadrera, Malgrate, Città, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati