OSPEDALE, STRETTA PARCHEGGI:
RIMOZIONE PER I FURBETTI,
200 DIPENDENTI IN VIA NASSIRIYA

LECCO – Cambiano le disposizioni in materia di parcheggio all’ospedale A.Manzoni di Lecco. Per disciplinarne nel modo più consono e corretto l’utilizzo, l’Asst ha infatti approvato un nuovo regolamento che entrerà in vigore a partire dal 1° ottobre. Il regolamento prevede che i dipendenti dell’Azienda potranno accedere alle aree di sosta a loro riservate, ossia quelle site ai piani -2 e -4, muniti di apposito telepass personale e non cedibile e solo ed esclusivamente durante l’orario di servizio.

Qualora venissero rilevate soste non autorizzate, l’Asst si riserva la possibilità di revocare l’autorizzazione all’accesso e di attivare appositi procedimenti disciplinari a carico dei dipendenti assegnatari del telepass a cui è attribuibile l’infrazione. Per garantire il pieno stato di sicurezza del parcheggio del presidio ospedaliero, l’azienda sociosanitaria ha inoltre deciso di attivare il servizio di rimozione forzata dei veicoli stazionati al di fuori degli spazi autorizzati che possono costituire situazioni di pericolo sia per la viabilità interna sia in termini generali di sicurezza.

Sempre in materia di ‘parcheggio’, si ricorda che a partire dal 16 settembre i dipendenti e gli utenti autorizzati dell’Asst di Lecco possono giovare dei 207 posti auto messi a disposizione dall’azienda sociosanitaria al parcheggio di via Nassiriya 16, a Lecco, distante circa 1000 metri dal nosocomio cittadino. Il servizio si è reso necessario in considerazione dell’insufficiente capienza del parcheggio dell’ospedale A.Manzoni destinato ai dipendenti, non in grado di soddisfare il quotidiano bisogno di posti auto a coloro che si recano sul posto di lavoro e con conseguenze evidenti anche sull’aumento del traffico veicolare in via dell’Eremo, dovuto ai reiterati passaggi degli automobilisti in cerca di sosta. Con le nuove disposizioni relative alle modalità di accesso al parcheggio dell’ospedale, che prenderanno il via dal 1° ottobre, si assicura infine che verranno tutelati i dipendenti disabili e coloro che effettuano i turni pomeridiani.

“Le soluzioni adottate testimoniano la volontà dell’amministrazione di venire incontro alle esigenze dei dipendenti salvaguardando le misure di sicurezza e impedendo parcheggi fuori dagli spazi delimitati, lungo le rampe di accesso del parcheggio e in prossimità delle porte tagliafuoco e degli estintori” commentano i vertici del Manzoni.

 

Pubblicato in: Viabilità, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati