OMICIDIO DI GROSOTTO,
IL FIDANZATO DI VERONICA
CONFESSA: “SONO STATO IO”

veronica balsamoGROSOTTO (SONDRIO) – Emanuele Casula ha confessato: è lui che ha ucciso Veronica Balsamo e ha aggredito Gianmarco Lucchini. E’ emerso nel corso dell’udienza del processo a carico del ragazzo di 18 anni in corso al tribunale di Sondrio. La mattina del 24 agosto 2014 Veronica, 23enne cameriera di Grosio e fidanzata di Casula, venne trovata morta in fondo a un burrone a Roncale, in Valtellina.

Casula era stato arrestato all’inizio di ottobre, due mesi dopo il delitto. Nel corso del processo ha confessato entrambi gli episodi, avvenuti in preda ad allucinazioni e paranoie. All’udienza era presente anche lo psichiatra Giuseppe Giunta, direttore del dipartimento di Salute mentale del presidio sanitario di Bellano, che ha sentenziato come Casula è solo parzialmente capace di intendere e di volere, ma è in grado di affrontare un processo ed è socialmente pericoloso.

L’ARTICOLO COMPLETO CONTINUA SU “LA REPUBBLICA”

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati