LE OLIMPIADI ALLA LECCHESE.
ANTONIO ROSSI: “BENEFICI
PER IL TERRITORIO, MA SERVE
UN GOVERNO CHE CI SOSTENGA”

Rossi-Antonio-SORRIDE-1024x681LECCO – A poche ore dalla sua nomina quale sottosegretario regionale ai Grandi eventi sportivi (in pratica: “alle Olimpiadi invernali“, sempre che si facciano in Lombardia…) il lecchese Antonio Rossi è protagonista di una interessante intervista speciale di Lecco News.

LcN
A livello locale, interessa ovviamente capire se in caso di assegnazione delle Olimpiadi ’26 ci potrà essere una ricaduta anche lecchese.

Antonio Rossi
“Sicuramente Lecco, i piani di Bobbio, la Valsassina e i Resinelli potranno averne beneficio, vista la vicinanza con Milano”.

Lcn
Sempre che i Giochi si facciano: quante possibilità ci sono di ottenere l’assegnazione?

Risultati immagini per Cio Comitato Olimpico InternazionaleA.R.
“Ci sono due step da superare prima di sbilanciarsi con le percentuali di riuscita: un governo che sostenga la candidatura e il Comitato Olimpico Internazionale che cambi il regolamento e permetta all’Italia di candidarsi – nonostante ospiti la sessione del ’19. Detto questo, il Cio riconosce alla Lombardia di aver dimostrato in questi anni di saper organizzare molto bene grandi eventi internazionali e credo che si possano avere ottime chance”.

Lcn
Venendo alla Regione: cosa cambia per Lecco con il passaggio da un assessore più un sottosegretario “nostri” alla situazione di oggi?

A.R.
“Daniele (Nava, ndr) non era entrato subito nella precedente giunta Maroni e quindi la situazione e la formazione della giunta potrebbero anche cambiare. I rapporti con il presidente e i vari assessori sono ottimi e lavorerò con tutti i consiglieri eletti per portare avanti le esigenze della nostra provincia”.

NAVA PENSA MARONI ROSSI a Esino

Lcn
L’ultima domanda è sulla situazione dello sport a Lecco e provincia. Buona ma con qualche spina (vedi Bione…).

A.R. 
piscina bione piccola“Le società stanno lavorando bene e gli appassionati crescono; gli eventi proposti piacciono non solo a noi lecchesi e hanno sempre piu partecipanti. Poi rimane il discorso del centro sportivo del Bione… è stato fatto un accordo di programma per sistemare la parte all’aperto e verificherò che le tempistiche vengano rispettate”.



Intervista di Sandro Terrani, direttore responsabile Lecco News.

 

Pubblicato in: Montagna, Elezioni, politica, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, Economia, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati