OGGIONO, “CULTURA VIVENTE”
ALLA QUARTA MARATONA
LETTERARIA: 180 INTERPRETI

OGGIONO –  Al via la quarta maratona letteraria, dopo il successo delle tre precedenti sempre d’estate. Un format originale che prevede la lettura integrale di capolavori italiani. Quest’anno tocca a ‘I Promessi Sposi’ di Alessandro Manzoni, dopo gli scorsi Divina Commedia, Orlando Furioso e le migliori commedie e tragedie di Goldoni e Alfieri.

Il tour de force letterario-teatrale ha preso ufficialmente il via nel pomeriggio di venerdì dalla frazione di Imberido, non una data scelta a caso… I primi lettori hanno interpretato infatti il ruolo dei bravi, di Don Abbondio, Perpetua e gli altri personaggi che in quel fatidico 27 luglio diedero il via alle peripezie dei poveri Renzo e Lucia con le parole “Questo matrimonio non s’ha da fare”.

Da qui in avanti circa 180 lettori si alterneranno fino alla serata di domenica 29 nelle più suggestive location di Oggiono (che ha recentemente festeggiato il titolo di città), da villa Sironi al Lazzaretto, per dare voce e corpo alle vicende narrate dal Manzoni. Una schiera lunghissima di cittadini, gruppi, associazioni del territorio che hanno dato la propria disponibilità per animare e far rivivere pagine da tutti noi amate e odiate sui banchi di scuola.

In lettura si alterneranno anche alcuni illustri ospiti d’eccezione come il cabarettista di ‘Non stop’ e’Drive In’, trasmissioni antesignane delle molte umoristiche ora in tv,  Enrico Beruschi, che interpreterà l’Innominato, Gianfranco Scotti, lo scrittore lecchese Giovanni Cocco, finalista al Premio Campiello, il presidente della sezione penale del Tribunale di Lecco Enrico Manzi, che si sono messi in gioco per interpretare personaggi ironicamente legati in qualche caso alla loro professione.

“La maratona è cominciata subito con un buon ritmo” – ha commentato l’assessore alla Cultura Elena Ornaghi – “ e pure con un buon ritmo di lettura, nonostante molti lettori non abbiano avuto la possibilità di provare insieme agli altri, affidandosi all’improvvisazione. Ciò testimonia la voglia di tante persone di mettersi in gioco per amore del Manzoni, della letteratura e del loro territorio.”

Il primo giorno è stato dedicato alle vicende che si svolgono nel paesello natio di Renzo e Lucia e ha avuto il culmine in serata. “Leggiamo le pagine che citano il più bel chiaro di luna in concomitanza con l’evento astronomico più atteso del secolo”, ha sottolineato l’assessore Ornaghi. Difatti, mentre tutti erano con il naso all’insù per ammirare l’eclissi e la luna rossa in cielo, il gruppo di cultura manzoniana ‘I Venticinque lettori’ e la compagnia teatrale di Erba ‘Il Giardino delle ore’ leggevano le pagine sulla famosa Notte degli imbrogli.

La maratona è solo agli inizi e continua… per questa volta senza la non stop notturna che aveva caratterizzato la lettura di Dante e Ariosto!

Eventi collaterali sono in programma in città, dove i locali del centro cucineranno per tutto il weekend i piatti tipici descritti nel romanzo come la cassoeula, i mondeghili e la polenta bigia e ospiteranno un torneo di carte ispirato ai Promessi Sposi.

La sala consiliare ospiterà invece fino a domenica una mostra di edizioni storiche dell’opera manzoniana in collaborazione con il Comune e la biblioteca di Barzio.

F. R.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Teatro, Oggiono, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati