0

MANCATI OBBLIGHI DI ASSISTENZA,
STALKING E DANNEGGIAMENTI:
DUE SENTENZE DEL TRIBUNALE

tribunale lecco 4LECCO – Due vicende familiari quelle al centro delle sentenze emesse questa mattina dal Tribunale di Lecco in composizione monocratica.

Condannato a nove mesi di reclusione e al pagamento di 600 euro di multa R.M. Il 37enne è stato denunciato dalla madre di sua figlia undicenne, con la quale ha convissuto pochi mesi, per violazione degli obblighi di assistenza. “Non ha mai versato niente per il mantenimento della bambina – racconta la ex compagna – e non si è mai preoccupato del sua stato di salute”. La ragazzina infatti ha contratto un virus prima della nascita il quale le ha causato fin da subito una lieve paresi, poi problemi al linguaggio e infine anche una sordità. “Ci ha versato qualche soldo solo mentre stavamo affrontando l’altro processo – spiega ancora la donna al Pm Paolo Del Grosso – per il quale è stato condannato per maltrattamenti nei miei confronti, ma dal 2009 non ci ha più dato nessun aiuto economico”.

Molto più lieve la pena inflitta dal giudice Enrico Manzi a F.L.C., trentenne accusato di violazione della legge sulle armi, di stalking, danneggiamento e lesione. Per lo stalking e la lesione le parti offese hanno rimesso querela dal momento che il danno è stato risarcito dell’imputato, il danneggiamento è caduto in prescrizione.

Diversa la situazione per il primo capo di accusa, per il quale è stata inflitta all’uomo una multa di 200 euro, con le attenuanti generiche e il beneficio della non menzione.

M. V.

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati